Roman Polanski, la corte deciderà se potrà tornare a Los Angeles
roman polanski udienza processo per stupro

Sono momenti decisivi per il regista Roman Polanski che prossimamente potrebbe avere il via libera per tornare a Los Angeles.

Il regista è stato condannato per stupro nei confronti di una ragazza, Samantha Gailey, all’epoca 13enne, era il lontano 1977, Polanski si dichiarò colpevole ma si trasferì in Francia dove ha vissuto per molti anni, a distanza di tempo è la stessa Samantha, oggi 52enne, a dichiarare di aver perdonato il regista.

La vittima infatti ha dichiarato poche settimane fa: “Spero che a Roman Polanski sia permesso di tornare in America e che il resto della sua vita sia felice”, la donna però ha ricordato anche quegli attimi della violenza avvenuta nella villa dell’attore Jack Nicholson.

Racconta: “Polanski mi disse di entrare nella vasca idromassaggio con lui, io non avevo il costume così entrai con gli indumenti intimi, lui era completamente nudo. Successivamente mi prese alle spalle e mi portò in una camera da letto dove cominciò ad avere rapporti sessuali con me. Io continuavo a dire di no, ma pensai anche che se avessi combattuto chissà cosa sarebbe potuto succedere”.

Secondo quanto rivelato dal magazine RadarOnline, l’udienza che dovrebbe mettere fine all’esilio del regista, si terrà lunedì proprio a Los Angeles.

FONTE

Loading...
Potrebbero interessarti

Hugh Laurie arriva sulla Walk of Fame di Hollywood

C’è chi se ne è vista aggiunta una nuova di zecca e…

Ester Cinelli, la protagonista di U&D contro la redazione

Uomini e Donne è uno dei programmi ormai storici di Canale 5,…