Sabrina Ferilli, appello social per supportare Ischia

Con due morti e 2600 sfollati, il terremoto avvenuto nelle scorse ore sull’Isola di Ischia è stato una bella mazzata per un popolo che vive essenzialmente di turismo e che da maggio ad ottobre deve guadagnare in pratica quello che gli consentirà di vivere il resto dell’anno.

In pieno agosto, l’isola era piena di turisti disposti a pagare anche molto pur di godersi sole e mare, ma dopo la scossa di magnitudo 4.0 è iniziato l’esodo: migliaia di persone, per ore in fila agli scali, hanno abbandonato il territorio in fretta e furia, allarmati anche dalle immagini di distruzione che i media trasmettevano.

Un duro colpo, con anche migliaia di prenotazioni disdette, senza capire che, in realtà, solo una piccola parte dell’isola è stata colpita da crolli, e che un abbandono in massa dei turisti potrebbe provocare molti più danni del terremoto.

Per spingere i turisti a frenare la psicosi di massa è intervenuta in prima persona l’attrice Sabrina Ferilli, che ha lanciato un importante messaggio sui suoi account social.

La diva ha invitato tutti a non farsi prendere dal panico e anzi ad andare nelle zone colpite dal sisma. Ecco cosa scrive l’attrice:  “Non rinunciate al vostro soggiorno ad Ischia. Io sono qui e vi posso assicurare che tutto funziona. Essere vicini all’Isola in questo momento significa anche venirci, perché non vorrei che, oltre al danno, ci fosse anche la beffa come spesso accade nel nostro Paese”.

A rilanciare lo stesso appello c’è Carlo Conti.  “Leggete attentamente! Io sto cercando di aiutare Ischia! Ischia vive di turismo… È un isola meravigliosa, classificata la settima isola più bella… Tutto è tornato alla normalità! Sto dicendo soltanto che i media stanno creando un falso allarmismo… Uno sciacallaggio mediatico!”.

L’appello della Ferilli è lo stesso anche di quello di vari rappresentanti istituzionali, sindaci, presidente della Regione Campania, associazioni di categoria per i quali la fuga di massa delle ultime ore sarebbe esagerata.

“Chi dovesse avere intenzione di lasciare l’isola può farlo tranquillamente, la Regione stessa ha messo a disposizione mezzi di terra e marittimi per dare una mano a persone che vogliono lasciare l’isola ma sinceramente sarei per non avere drammatizzazioni del tutto scollegate dai fatti. È un evento che sicuramente ha determinato preoccupazioni ma non tali da provocare un esodo di massa. Mi pare ci siano le condizioni per proseguire una stagione di vacanze che ha un’importanza decisiva per l’economia di quest’isola però non mi permetto di aggiungere altro, deciderà ogni famiglia, ogni cittadino la scelta che riterrà più giusta”, ha spiegato il Governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Quello che serve quindi è che l’economia continui a girare, e il turismo in questo caso è l’unico modo concreto per aiutare un’isola che non può e non deve finire in ginocchio.

Next Post

Lady D, nuove rivelazioni sugli ultimi mesi della sua vita

Sono passati dieci anni da quel tragico incidente che la strappò per sempre ai suoi cari e all’affetto di quanti nel mondo la amavano e la ammiravano, per la sua caparbietà ed anche per le sue infinite fragilità, eppure ci sono ancora tanti misteri da svelare, sulla sua morte mai […]