Salvini, blocco totale dell’Italia per tre giorni

Eleonora Gitto

Per il leader della Lega Matteo Salvini ci sarà a Novembre il blocco totale dell’Italia per tre giorni.

E dopo l’invito ai vescovi a “non rompere i… ai sindaci”, con la sua solita eleganza da terrone del nord, ora il buon Matteo auspica il blocco totale del nostro Paese per mandare a casa il governo.

Ora, a parte il fatto che l’Italia ovviamente non può fermarsi nemmeno un’ora, perché ha assoluto bisogno di tutte le forze, tutte le energie e di tutto il tempo disponibile, e anche di più, per ricostruire e ricostruirsi dalle macerie della crisi; a parte questo, pensavamo che la parte più grezza del populismo fosse finita.

E forse questo è l’inizio della fine della Lega. Perché a tali picchi di demagogia e strumentalità non era arrivato nemmeno il sindacato più incallito.

Matteo parla di “tre giorni di spallate, di blocco totale, tre giorni nei quali bisogna fermare l’Italia, mandare a casa il governo, e far ripartire il Paese. Tutto questo da nord a sud, senza colori politici, senza consumare più, senza comprare più, senza pagare più una lira”. Forse intendeva un euro.

Certo, lui problemi non ne ha, perché non ha mai lavorato, e guadagna fior di quattrini non andando quasi mai dove è stato eletto, al Parlamento Europeo. A spese nostre, ovviamente. Per cui può permettersi tranquillamente uno stop. L’ennesimo.

Next Post

Viminale, i reati diminuiscono del 9,3%

Secondo i dati forniti dal Viminale, i reati nel complesso sono diminuiti del 9,3% nell’ultimo anno. A presentare questi dati è stato lo stesso Ministro dell’Interno Angelino Alfano, nella tradizionale conferenza stampa di Ferragosto al Viminale. Nello specifico, le rapine sono in calo del 12% e i furti del 5,6%. […]
Viminale, i reati diminuiscono del 9,3%