Salvini, correggere le nuove generazioni reintroducendo la leva obbligatoria

Salvini una ne fa e cento ne pensa, e chissà come saranno entusiasti i giovani italiani della sua nuova idea, che a suo dire dovrebbe servire a riportare la “moralità” in Italia.

Nella giornata di ieri le forze dell’ordine hanno protestato dinanzi Montecitorio, nella manifestazione promossa dal Sappe e dagli altri sindacati di polizia per il rinnovo del contratto lavorativo. Al fianco dei poliziotti c’era anche il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che ha confermato la sua vicinanza alle forze dell’ordine e in un intervento ha proposto che venga reintrodotta la leva obbligatoria per restituire ordine, disciplina e rispetto al Paese.

“Bisogna riportare ordine, disciplina e rispetto in Italia-ha affermato Salvini-e se per insegnare questi valori, se per insegnare a rispettare il prossimo, a convivere con il prossimo, bisogna ipotizzare di reintrodurre il servizio civile o militare obbligatorio, allora facciamolo!”.

Da sempre vicino a posizioni di estrema destra, per non dire filo fasciste, il segretario della Lega nel servizio militare uno strumento efficace per la “correzione in corsa” delle nuove generazioni. Si è poi lanciato contro gli indulti: “Basta con ‘sti cazzo di indulti che svuotano le galere, chi vota per far uscire i delinquenti vota contro i cittadini per bene”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Eurostat, una Europa Vecchia e un’Italia di 80 enni

L’Italia non è un paese per giovani: lo dimostra non solo il…

Genova, travolto dal treno è vivo per miracolo: diffuso il video

È successo a Genova e più precisamente alla stazione ferroviaria di Genova…