Sellia, il sindaco Zicchinella vieta ai suoi concittadini di morire

Redazione

Negli ultimi giorni sta facendo molto parlare di se il sindaco di Sellia, comune italiano della provincia di Catanzaro, in Calabria. Ecco nello specifico quanto accaduto. Il sindaco in questione che è anche un medico pediatra di nome Davide Zicchinella ha pensato bene di firmare una particolare ordinanza che vieta agli abitanti di Sellia di morire. Sulla questione si è espresso lo stesso primo cittadino che nello specifico ha affermato “Abbiamo pensato a questa che può sembrare una provocazione per fare comprendere ai nostri concittadini l’esigenza di curarsi, considerato anche che finanziamo direttamente servizi molto costosi e importanti. Per questo chi usufruisce dei nostri servizi sanitari potrà contare su sconti e agevolazioni, chi non fa prevenzione e mette a rischio la propria salute e quella del nostro paese, dovrà pagare tasse aggiuntive”.

Quando si parla di Sellia si fa riferimento ad uno dei tanti borghi antichi in Italia che pian piano sta scomparendo e che ad oggi conta circa 508 abitanti. Un paesino che piano piano sta scomparendo motivo per il quale il sindaco invita i suoi concittadini a prendersi cura di se stessi, curandosi, e prevedendo incentivi e agevolazioni per tutti coloro i quali aderiranno a tale obbligo e sanzioni per chi invece non lo farà.

Insomma a Sellia è vietato morire.

Next Post

Trenzano, sindaco insulta lo Stato dopo una manifestazione anti immigrazione

La tensione sul fronte immigrazione è sempre altissima e la popolazione ormai è diventata fortemente insofferente, ed è anche per questo che dovrebbero essere le istituzioni quelle che dovrebbero cercare di mediare, smorzando i toni e riportando gli eccessi al buon senso. Ma negli ultimi tempi sembrano proprio le istituzioni […]