Siamo come le scimmie in uno zoo, osservati dagli alieni

Gli alieni ci osservano come noi osserviamo le scimmie in uno zoo.

Questa la teoria in discussione durante un convegno scientifico tenutosi proprio questa settimana.

Molte persone nel corso degli anni si sono chieste se c’è vita altrove nell’universo, dove sono le altre forme di vita? La risposta potrebbe essere “appena fuori dal Recinto Umano“.

Durante una riunione del progetto METI (Messaging Extraterrestrial Intelligence) tenutosi a Parigi questa settimana, gli scienziati hanno discusso seriamente sull’idea che la Terra possa essere una sorta di zoo alieno e che noi siamo semplicemente sotto osservazione.

Douglas Vakoch, presidente del METI, ha dichiarato: “Forse gli extraterrestri stanno guardando gli umani sulla Terra, proprio come noi osserviamo gli animali in uno zoo“.

Vakoch crede che la semplice ricerca della vita extraterrestre potrebbe essere la chiave e sostiene:

Se andassimo in uno zoo e all’improvviso una zebra si girasse verso di noi, ci guardasse negli occhi e cominciasse a battere una serie di numeri primi con il suo zoccolo, avrebbe stabilito una relazione radicalmente diversa tra noi e l’animale. Ci sentiremmo costretti a rispondere. Possiamo fare lo stesso con gli extraterrestri trasmettendo segnali radio potenti e ricchi di informazioni alle stelle vicine“.

Per coloro che temono che i messaggi possano portare pericolosi invasori sul nostro pianeta, Vakoch afferma : “Qualsiasi civiltà che sia capace di un’invasione aliena sarebbe già a conoscenza della nostra esistenza. L’atmosfera della Terra ha dato prova dell’esistenza della vita per due e mezzo miliardo di anni, in virtù dell’ossigeno presente nella nostra atmosfera, quindi tutti gli alieni paranoici avrebbero avuto tutto il tempo per invaderci e non c’è segno che lo abbiano fatto“.

Ci sono numerose altre teorie sul perché, in un Universo che dovrebbe essere pieno di vita, non abbiamo mai ricevuto una comunicazione verificabile da una civiltà aliena. Due delle ipotesi più plausibili sono The Great Filter e The Quarantine, ovvero “Il grande filtro” e “La Quarantena”.

La teoria del Grande Filtro suggerisce che molte, anzi la maggior parte, delle civiltà producono armi biologiche e bombe nucleari come parte del loro sviluppo e che è molto difficile progredire oltre tale stadio senza utilizzarle. La teoria della Quarantena suggerisce che prove concrete di avanzate civiltà aliene distruggerebbero la nostra cultura.

L’Ipotesi dello Zoo, che fu inventata per la prima volta nel 1973 dal radioastronomo del MIT John Ball, è una delle spiegazioni più interessanti, ma anche la meno lusinghiera per gli umani.

Loading...
Potrebbero interessarti

Apple e Samsung collaborano per lanciare le e-Sim elettroniche

I maggiori colossi tecnologici sono instancabili nel cercare l’innovazione, per offrire all’utenza…

Interni Ford a prova di cioccolato e gelato

Cioccolato, gelato, bevande, ma anche smalti, solventi e altre prove si confrontano…