Siracusa, confessa l’omicidio il marito di Eligia Ardita

Ha negato finché ha potuto, finché l’evidenza non ha preso il sopravvento sulle sue bigie, ma alla fine si è dovuto arrendere alle pressioni dei militari: Christian Leonardi ha confessato l’omicidio della moglie, Eligia Ardita, trovata morta all’ottavo mese di gravidanza.

La donna, una 35 enne di Siracusa, era stata trovata senza vita lo scorso 19 gennaio, e per ben 8 mesi il marito ha negato ogni addebito: fino ad ora almneo, quando la sua tardiva confessione è stata raccolta dal pm Fabio Scavone della Procura di Siracusa che ha firmato il provvedimento dei fermo con l’accusa di omicidio e procurato aborto.

I genitori della giovane da mesi accusavano il genero sostenendo che fosse stato lui il responsabile della morte della figlia, ma il marito per tutto questo tempo ha ripetuto che la moglie si era sentita male dopo cena.

Ad accendere i riflettori sulla vicenda, l’esito dell’autopsia che avrebbe rivelato delle lesioni al capo: mesi di pressioni, interrogatori e testimonianze, ed alla fine verità è stata fatta.

Next Post

La bimba che gattona e Aylan: le foto dell’emergenza profughi

Ieri la foto del corpo senza vita del piccolo Aylan lambito dalle onde del mare sul bagnasciuga, oggi quella della bimba che gattona quasi divertita davanti alla polizia, sono il simbolo dell’epocale emergenza profughi che si sta vivendo in questi giorni. Siamo alla frontiera tra Grecia e Turchia, esattamente sull’autostrada […]
La bimba che gattona e Aylan le foto dell’emergenza profughi