Spagna, nozze in divisa: matrimonio da favola per due poliziotti gay

Eleonora Gitto

Nozze da favola in Spagna dove due poliziotti gay, ufficiali del corpo di polizia nazionale si sono sposati in divisa celebrati da parenti, amici, colleghi e simpatizzanti.

E’ stato un matrimonio eccezionale quello di Chema e Jonathan che si frequentano da cinque anni. Quasi una favola di Walt Disney ha detto qualcuno.

Le nozze sono state celebrate nella Scuola Reale Andalusa di Arte Equestre di Jerez de la Frontera nell’anno in cui la Spagna festeggia il decimo anniversario delle nozze gay.

La cerimonia è stata quella tradizionale con tutti gli onori che si riservano di solito ai membri del corpo di polizia.

I due ufficiali hanno pronunciato il loro “Sì” sotto una dozzina di spade che si sono incrociate.

E poi le celebrazioni da parte di tanti che hanno voluto dimostrare loro affetto e simpatia, sono continuate su Twitter.

I due a Canal Sur Radio hanno dichiarato: “Non siamo i primi gay nella polizia, abbiamo un sacco di amici gay nella forza” e “molti altri, come noi, sono fieri di essere gay”.

Poi aggiungono: “Non siamo esibizionisti. Speriamo però che le immagini del nostro matrimonio aiutino a capire, aiutino i più giovani spesso vittima di bullismo”.

I due poliziotti, che si sono conosciuti cinque anni fa e fu subito “amore a prima vista”, forse sono i primi dello stesso corpo a sposarsi.

Di sicuro sono i primi a farlo in pubblico.

Programmi per l’immediato futuro: “Prima la luna di miele in America e poi perché no, stiamo pensando ad adottare un bambino”.

Auguri a Chema e Jonathan, dunque, anche da parte nostra. Che il loro sia un futuro pieno solo d’amore e rispetto.

Next Post

Meteo, il caldo africano è pronto a tornare nel sud Italia

Mentre le prime pagine dei giornali sono piene delle immagini del nubifragio che nelle scorse ore ha devastato il picentino, l’Italia sembra spaccata in due: al sud è infatti pronto a tornare il caldo africano, quello che ha flagellato la penisola fino a pochi giorni fa, rendendo ad esempio luglio […]