Steve McQueen nuove rivelazioni sulla morte del mito

Redazione

La prematura scomparsa dell’attore, o per meglio dire del mito, Steve McQueen il giorno 7 novembre del 1980, non aveva dato pace ai milioni di fan in tutto il mondo ma le circostanze non davano adito a dubbi.

L’attore aveva infatti una particolare forma di cancro, un mesotelioma pleurico, dovuto, pare, per l’esposizione all’amianto in seguito alle numerose gare automobilistiche alle quali Steve McQueen era solito partecipare.

Ma la morte di Steve McQueen, nonostante la sua malattia, è stata accompagnata per molti anni da teorie complottistiche legate soprattutto al suo ultimo periodo di cure in un ospedale del Messico, secondo le indiscrezioni raccolte dal magazine RadarOnline, ci saranno nuovi esami molto approfonditi della documentazione medica rilasciata all’atto della morte di McQueen.

Il Dr. Michael Hunter, in un filmato documentario, rivela di voler fare chiarezza sulla morte dell’attore icona di Hollywood: “Sarà svelata la verità sul mistero che circonda la morte di Steve McQueen in particolare cosa è successo nel corso degli ultimi mesi fino alle sue ultime ore di vita nell’ospedale in Messico”.

Secondo le indiscrezioni del magazine RadarOnline, il medico personale dell’attore, Dr. Dwight McKee, ha riferito di un agente del governo presente quando McQueen era in ospedale, inoltre il trattamento per il tipo di tumore che aveva colpito l’attore, è stato definito dai medici: “ciarlataneria”.

Next Post

Elenoire Casalegno: i risultati di una Notte da Leoni

Pensavate che quello che succede nella trilogia del famoso film cult “Una notte da leoni” sia solo immaginazione? Evidentemente vi sbagliavate, basta guardare cosa è successo, stando a quanto racconta lei stessa, alla bellissima Elenoire Casalegno. La bellissima conduttrice e modella ha infatti condiviso uno scatto, peraltro molto sensuale, sul […]
Elenoire Casalegno i risultati di una Notte da Leoni