Stop ai vitalizi ai condannati di Camera e Senato
Foto Roberto Monaldo / LaPresse01-08-2014 Roma (Italia)PoliticaSenato – ddl Riforme CostituzionaliNella foto Piero GrassoPhoto Roberto Monaldo / LaPresse01-08-2014 Rome (Italy)Senate – Constitutional ReformsIn the photo Piero Grasso

Una bella boccata d’ossigeno per le casse dello stato, che solamente con questa manovra risparmieranno diverse centinaia di migliaia di euro ogni anno.

L’Ufficio di presidenza della Camera ha approvato all’unanimità dei presenti, con la non partecipazione al voto dei componenti di Forza Italia Gregorio Fontana (Fi) e Raffaello Vignali (Ap), la cessazione dell’erogazione del vitalizio per 10 ex deputati condannati in via definitiva per reati di particolare gravità ad oltre due anni.

Poco più 60 mila euro al mese, 752 mila l’anno, questa la cifra che il Parlamento risparmierà dalla revoca dei vitalizi ai condannati: trattandosi di somme al netto delle ritenute fiscali operate dalle Camere di appartenenza, tuttavia, il risparmio nel complesso per le casse pubbliche supera ampiamente il milione di euro.

Tra gli interessati dal provvedimento c’è Silvio Berlusconi, ma al Senato anche Marcello dell’Utri, Vittorio Cecchi Gori, e ancora il regista Pasquale Squitieri, l’ex senatore Dc Giorgio Moschetti, Franco Righetti, ex Margherita, l’ex dc Enzo Inzerillo e l’ex Forza Italia, Franco Girfatti.

Alla Camera invece a non percepire più il vitalizio alla Camera saranno Massimo Abbatangelo (ex deputato di Msi), Giancarlo Cito (ex sindaco di Taranto, ex Msi, oggi in Fi), Robinio Costi (ex Psdi); Massimo De Carolis (ex Dc); Francesco De Lorenzo (ex ministro della Sanità, ex Pli); Giulio Di Donato (Ex Psi); Pietro Longo (Ex Psdi); Raffaele Mastrantuono (ex Psi); Gianstefano Milani (ex Psi) e Gianmario Pellizzari (ex Dc).

1 comment
  1. Una bella boccata di ossigeno? Ma per favore! Ne hanno tolti 10 su 1200. E’ l’ennesima presa per i fondelli dei cittadini onesti.

Comments are closed.

Loading...
Potrebbero interessarti

Mattarella esorta gli studenti napoletani a vincere la camorra con l’istruzione

Un Sergio Mattarella diretto al cuore del problema, fiducioso nelle capacità dei…

Maltempo, da martedì freddo e allerta

Il freddo è dietro la porta? Molto probabilmente si, almeno secondo le…