Strage di migranti al largo di Lampedusa

Sono ventinove i morti  dell’ultima tragedia dell’immigrazione nel canale di Sicilia. Ventinove persone che non hanno superato la traversata della speranza nel freddo mare d’inverno.  Morti molto probabilmente a causa dell’ipotermia.

La chiamata di soccorso, che informava di un barcone alla deriva a largo delle acque libiche, “e’ pervenuta –  spiegano gli uomini della Guardia Costiera – nel primo pomeriggio di domenica al Centro nazionale di Soccorso della Guardia Costiera di Roma”.

Effettuata la localizzazione è immediatamente partita la macchina dei soccorsi.  Oltre cento i migranti che sono giunti a Lampedusa tra questi in ventinove sono purtroppo stati trovati privi di vita. Due le motovedette con le quali sono stati salvati gli immigrati.

“Orrore ” è il termine che usa la presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, per definire questa ennesima tragedia del mare.

“Orrore al largo di Lampedusa. Persone -scrive in un tweet Laura Boldrini-  morte non in un naufragio, ma per il freddo. Queste le conseguenze del dopo Mare Nostrum”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Onu, Italia sempre più green con boschi in aumento

Negli ultimi giorni stiamo dando continuamente ottime notizie riguardo l’Italia, che si…

Marino paga le multe ma non si dimette, a Roma scoppia la rabbia dei cittadini

Ignazio Marino ha apertura il consiglio comunale a Roma annunciando di aver…