Stress: La teoria del bicchiere d’acqua

Come spiegare lo stress? Come affrontarlo? Non è una domanda facile, ma potrebbe essere facile riassumere tutto grazie ad una piccola storia che ci insegna, forse, molto.

Uno famoso psicologo ha tenuto un seminario sulla gestione dello stress.
A un certo punto, sollevò un bicchiere d’acqua.

Il pubblico ha immediatamente ipotizzato che avrebbe posto loro la nota domanda: “Il bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno?

Invece, con un sorriso sul viso, chiese: “Quanto è pesante questo bicchiere d’acqua?

Il pubblico ovviamente ha fornito varie risposte secondo il proprio pensiero ed i propri calcoli.

Ma principalmente tutti erano ansiosi di scoprire perché gli era stata posta questa domanda.

Con grande stupore lo psicologo rispose: “Il peso del vetro non ha importanza. Ciò che invece è importante, tuttavia, è quanto tempo lo tengo.

Se tengo il bicchiere per un minuto, non è un problema.

Se lo tengo per un’ora, mi farà male il braccio.

Se lo tengo per un giorno, il mio braccio sarà insensibile e paralizzato.

I tuoi stress e le tue preoccupazioni nella vita sono come questo bicchiere d’acqua.

Se ci pensi per un po’, non succede nulla. Pensaci un po’ di più e iniziano a far male. Ma se ci pensi tutto il giorno, ti sentirai paralizzato e incapace di fare nulla.

È importante lasciar andare i tuoi stress, le tue paure e le tue preoccupazioni.

Non portarli fino alla notte, lasciali andare durante la giornata, ricorda sempre di posare quel bicchiere e riposarti!

Loading...
Potrebbero interessarti

Innamorarsi è come ubriacarsi, grazie al potere dell’ossitocina

“Abbiamo raccolto gran parte della ricerca esistente sugli effetti di ossitocina e…

Un gene il colpevole dell’aggressività dei tumori

Negli ultimi anni la ricerca medica, soprattutto quella che riguarda la scoperta…