Stretta di mano vietata sul lavoro, potrebbe essere molestia

Redazione

Le strette di mano potrebbero essere vietate sul posto di lavoro, sarebbero al limite delle molestie.

Un numero sempre crescente di persone desidera che vi sia un divieto totale di contatto fisico sul posto di lavoro.

Anche se è il tuo primo giorno di lavoro e ti presenti ai tuoi nuovi colleghi, potresti non dover più stringere la mano come si è sempre fatto, le nuove potenziali regole sul posto di lavoro potrebbero infatti cambiare le carte in tavola.

La consulente per l’ occupazione Kate Palmer, consigliere associato presso la società di consulenza per le risorse umane, ha affermato che, nel tentativo di evitare “aree grigie“, la stretta di mano con i colleghi potrebbe essere vietata definitivamente.

Parlando al famoso magazine METRO, ha detto: “Alcuni datori di lavoro potrebbero vietare completamente il contatto fisico“.

Scuotere la mano di qualcuno, dunque, sarebbe andare troppo lontano? Eppure si potrebbe semplicemente confermare ‘nessun contatto’

Secondo una recente indagine su 2.000 adulti da parte di Totaljobs, tre su quattro erano desiderosi di un divieto di contatto fisico assoluto al lavoro.

Kate ha sottolineato che gesti come mettere la mano sulle spalle di qualcuno o dare un abbraccio confortante potrebbero essere classificati come “troppo personali“, ha anche aggiunto che si potrà essere sicuri di stringere la mano a meno che il tuo datore di lavoro non lo vieti, nel qual caso si dovranno seguire le regole.

Kate ha avvertito: “Il posto di lavoro si estende fuori dall’ufficio, il classico esempio sono le festività sul posto di lavoro, riceviamo molte domande su come controllare il comportamento durante tali eventi“.

Next Post

Donna grassa perde peso perchè i vicini temoso sfondi il loro soffitto

La donna più grassa della Russia perde 40 kg dopo che persino i vicini temevano che sfondasse il loro soffitto. Natalia Rudenko, che si è descritta come la donna più grassa della Russia, ha pubblicato le foto della sua impressionante perdita di peso. Natalia, trentasei anni, che vive al secondo […]