Striscia smaschera servizio mediaset sui rom

Redazione

Allontanano un inviato della trasmissione condotta da Paolo Del Debbio, sarebbero stati scovati due servizi “tarocco” dove sarebbero stati utilizzati dei finti rom.

A smascherare i due servizi è stato il tg satirico “Striscia la Notizia”, che ha colto sul fatto l’inviato che ha intervistato il finto rom, i servizi in pratica erano stati preconfezionati, era stato ingaggiato un falso rom truffatore.

Già in precedenza la trasmissione era stata criticata per l’aria di diffidenza legata agli immigrati, rom e 14, il secondo servizio era invece dedicato ad un personaggio che sarebbe stato un islamista fanatico dell’Isis.

Striscia ha immediatamente scovato la magagna, quale? Semplice, chi aveva ideato il servizio aveva dimenticato di utilizzare almeno due persone diverse, difatti sia il rom truffatore che il possibile seguace dell’Isis, erano in realtà la stessa persona.

Mediaset ha immediatamente preso provvedimenti allontanando l’inviato, e lo ha comunicato con una nota:

Mediaset comunica di aver interrotto ogni rapporto professionale con il giornalista Fulvio Benelli, nei confronti del quale valuta le opportune iniziative legali, per due servizi taroccati andati in onda rispettivamente a Quinta Colonna del 27 aprile 2015 e Dalla Vostra Parte del 3 aprile”.

L’annuncio è stato dato dal dai due direttori Claudio Brachino e Mario Giordano, dopo la denuncia dimostrata da Striscia la Notizia.

Next Post

Pensioni, il decreto lunedì in Cdm

Dovrebbe comparire sul tavolo del Cdm convocato per lunedì il testo del decreto legge con il quale il Governo restituirebbe la quota di perequazione delle pensioni bloccata dalla riforma del governo Monti, dopo la sentenza che ha dichiarato la norma incostituzionale. Alcune fonti ipotizzano che la decisione possa slittare alla […]