Tom Jones: il canto mi ha salvato la vita dopo la morte di mia moglie

Redazione

Il canto, la sua passione, lo ha salvato dal baratro dopo aver perso la moglie a 59 anni, Tom Jones racconta del suo periodo negativo dopo la perdita della moglie portata via da un cancro ai polmoni.

Linda, morta a 59 anni per un cancro polmonare, ha colpito inequivocabilmente il cantante che poco dopo, ha rivelato, era stanco di vivere e sentiva di poter morire da un momento all’altro, solo il lavoro e il canto lo ha fatto andare avanti.

Non sapevo, quando mia moglie è morta, se ce l’avrei fatta oppure no, mio figlio Mark mi ha aiutato tantissimo e mi disse che era necessario che tornassi al mio lavoro e alla mia passione, quella di cantare. I primi tempi erano durissimi, non mi alzavo dal letto non volevo uscire poi Mark mi spinse verso uno specialista che mi consigliò di andare avanti e di tornare a lavorare altrimenti non avrei continuato a vivere.

Tocca a voi!” mi disse questa persona dalla quale mi ero recato a Los Angeles, rivela Tom Jones, “E’ la vostra passione, devi andare avanti, hai bisogno di tornare alla tua musica” ed è così che pian piano sono riuscito a superare questo enorme dolore.

Oggi l’artista è un giudice nel famoso Talent Show americano “The Voice”, un lavoro che a lui piace tantissimo, così come piace aiutare i giovani a coltivare il loro talento.

Next Post

Isola De Famosi, cresce l’attesa per la semifinale di stasera

Tra una settimana scopriremo chi sarà il vincitore di questa edizione dell’Isola dei Famosi, anche se, già dalla prima settimana, la stragrande maggioranza del pubblico sembra tifare per Raz Degan, premiandolo settimana dopo settimana al televoto, senza contare l’enorme seguito sui social. Proprio il modello israeliano, anche questa sera, che […]