Torino, aggredisce l’ex fidanzata con l’acido e colpisce anche la nipote di lei

L’ennesimo caso di violenza gratuita sulle donne, l’ennesimo abuso che non verrà punito abbastanza severamente, mai abbastanza per scongiurare altri casi simili.

La storia di oggi viene da Torino, dove un 35 enne, al culmine di una lite con la sua ex fidanzata, le ha gettato addosso dell’acido solforico, colpendo nell’ira anche la nipote di quest’ultima, minorenne.

Il fattaccio è avvenuto in lungo Dora Napoli nel quartiere Barriera di Milano, nella zona nord di Torino: le due vittime, unna donna marocchina di 30 anni e la nipote appena 17 anne, sono riuscite per fortuna a correre fuori di casa e chiamare aiuto.

L’uomo, abitante a Torino, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Barriera Milano per lesioni personali e maltrattamenti mentre le due donne sono state trasportate al San Giovanni Bosco e medicate.

La donna ha ustioni di secondo grado sulla pancia e sulle gambe. La prognosi è di 25 giorni. Sequestrata la bottiglia contenente acido, che l’aggressore aveva ancora con sé.

Next Post

Roma, morto lo sceicco umbro che aveva tentato di acquistare la squadra

In Italia era conosciuto soprattutto dai tifosi della Roma, dato che il suo interesse per la squadra capitolina la influenzò negativamente: Adnan Adel Aref Qaddumi nel 2013 firmò un preliminare con Pallotta per l’acquisto di una quota societaria della Roma. L’uomo,  sedicente sceicco giordano di nascita e umbro di adozione, […]