Torino, dimessa due volte dall’ospedale muore poche ore dopo a casa

Ennesimo caso di malasanità? Tragica fatalità?

Quel che è certo è che a perdere la vita è stata una donna di 36 anni, dopo essere stata dimessa per ben due volte dall’ospedale, ed è al momento inspiegabile come i medici non abbiano notato che le condizioni della donna fossero così gravi da provocarne il decesso in una manciata di ore.

La donna, madre di due figli di 6 e 12 anni, si era recata per due volte al pronto soccorso dell’ospedale di Rivoli, accusando forti dolori addominali, ma in entrambi i casi i medici l’hanno dimessa. La donna, alla fine, è morta mercoledì pomeriggio a casa e soltanto l’autopsia, in programma lunedì, chiarirà le cause del decesso.

La donna solo qualche ora prima aveva raccontato alle amiche sulla sua pagina facebook l’agonia. “Madonnina mia proteggi sempre i miei figli, le persone cui voglio bene e chiunque stia leggendo questo messaggio” ha scritto. E il 13 ottobre aveva postato: “”Ho visto giornate di m… migliori”.

Il pm Raffaele Guariniello ha già aperto un fascicolo per omicidio colposo, per adesso a carico di ignoti. Il magistrato, oltre ad appurare le cause della morte, vuole capire se al pronto soccorso sono stati eseguiti tutti i controlli e gli esami opportuni. A svolgere i primi accertamenti sono stati i carabinieri di Alpignano.

Next Post

Regioni vogliono l’obbligo della vaccinazione per gli scolari

L’allarme negli ultimi anni è stato lanciato più volte, eppure, a causa di una diffusa mal informazione, non si è riusciti a correre ai ripari, ed anzi la questione si è ulteriormente aggravata. In Italia sempre meno bambini vengono vaccinati, e questo sta diventando un problema di sicurezza pubblica: si […]