Torino, giovane ubriaco al pronto soccorso spruzza spray urticante

Succede ormai veramente di tutto all’interno degli ospedali, sempre più spesso sentiamo notizie di medici, infermieri o altri operatori sanitari aggrediti da pazienti che si recano in ospedale per essere sottoposti a delle cure. L’ultimo, ma strano, caso si è verificato presso l’ospedale Molinette di Torino e a finire nei guai questa volta, è stato un giovane ragazzo di appena diciannove anni. Il ragazzo nel pomeriggio di lunedì 6 luglio, intorno alle ore 15.00, si è recato ubriaco presso il pronto soccorso dell’ospedale.

Poco dopo il suo arrivo il giovane è stato assistito e visitato fai medici ma tornato in sala d’attesa il giovane ha pensato bene di prendere dallo zaino una bomboletta di spray urticante e di spruzzare il contenuto della bomboletta sul pavimento della sala d’attesa del pronto soccorso. Dopo aver fatto ciò il giovane si è allontanato mente invece i pazienti che insieme alle loro famiglie si trovavano nella sala di attesa del pronto soccorso si sono visti costretti ad abbandonare la sala ed uscire fuori.

Il ragazzo dopo aver fatto ciò si era recato presso la propria abitazione dove è stato rintracciato dai carabinieri che lo hanno denunciato per interruzione di pubblico servizio e detenzione illegale di armi.

Loading...
Potrebbero interessarti

Bellezza e cura di sé: tutto quello che la depilazione con laser può fare per te

Se esiste un trattamento estetico che non passerà mai di moda, quello…

Asl colpevole se il medico di base si sbaglia

C’è una notizia che riguarda il medico di base che, qualora dovesse…