Tragedia a Bologna, madre di due bimbi senza lavoro si suicida

Il Governo si affanna a ripetere che il grosso della crisi è ormai alle spalle e che bisogna guardare con ottimismo al futuro, ma è difficile vedere il domani con favore quando non si ha un lavoro e si rischia di ritrovarsi assieme ai propri figlioletti in mezzo ad una strada, con uno sfratto pendente sulla testa.

E una madre nel bolognese ha deciso di smettere di credere nel futuro, facendola finita nel presente, certamente sperando che dopo la sua morte qualcuno si sarebbe presa cura dei suoi bambini meglio di come poteva fare lei, senza un lavoro da mesi.

E così una mamma di 41 anni si è tolta la vita impiccandosi a Ponte Ronca, una frazione tra Bologna e Zola Predosa: separata con due figli, non riusciva a trovare lavoro e il 9 luglio avrebbe subito il terzo tentativo di sfratto.

“Si sono fatte tante chiacchiere in Emilia Romagna sulla casa in queste settimane. Abbiamo dovuto anche vedere sgomberi a passo di carica. Poi i dati: 21.000 richieste di sfratto, di cui 5.500 eseguite. E la tragedia che irrompe e dovrebbe fare a pezzi tutte le stupidaggini di chi si fa bello a dire che la casa non è un diritto”, la denuncia di Sel.

“Una preghiera per questa mamma, un abbraccio ai suoi due cuccioli di 10 e 11 anni, che non lasceremo soli, e tanta rabbia. Stato italiano, dove sei?”, il commento di Matteo Salvini su Facebook.

Loading...
Potrebbero interessarti

Elezioni Roma, Lorenzin sponsorizza Alfio Marchini

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin sponsorizza Alfio Marchini come candidato a…

Polemica Grillo contro Veronesi

Durante la marcia Perugia-Assisi, Beppe Grillo ha scatenato numerose polemiche per aver…