Tragedia incidente Roma, si fanno prendere i due rom
Tragedia incidente Roma, si fanno prendere i due rom

Da cinque giorni risultavano come fuggitivi erano due fratelli responsabili dell’incidente di mercoledì sera dove ha perso la vita Corazon Abordo una donna filippina.

Bloccati dalla polizia, ma praticamente scoperti dalla stessa madre, i due rom erano nascosti in una sterpaglia nella periferia di Roma, verso Casal Lumbroso, sono due fratelli uno di 19 anni e l’altro di 17 anni.

Proprio la madre è stata a trovarli e a collaborare con la polizia in pratica, i due ragazzi si sono praticamente arresi e consegnati alla polizia, piangendo coscienti di aver commesso un crimine veramente assurdo, l’accusa infatti è quella di omicidio volontario in concorso.

Secondo gli inquirenti in auto potrebbero esserci altre persone, dunque le ricerche non si fermano, intanto il 17enne è in un centro di prima accoglienza, mentre il 19enne è stato condotto nel carcere di Regina Coeli, mentre i parenti della donna uccisa sono divisi tra il rancore e la conferma dell’accusa e il perdono che ha paventato lo stesso fratello della donna.

Loading...
Potrebbero interessarti

Saviano torna a Casal Di Principe, controversa la reazione di De Luca

E’ la terra che lo ha cacciato, la terra che lo costringe…

Scattone rinuncia alla cattedra, non sarà docente di psicologia

Il polverone alzatosi sulla vicenda nei giorni scorsi ha spinto il protagonista…