Tumori oculari, a Milano apre nuovo polo diagnostico all’avanguardia

Quando di parla di tumori oculari s’identificano una serie di tumori che possono svilupparsi in varie parti dell’occhio. Un tumore generalmente si sviluppa quando delle cellule, in origine sane, subiscono una mutazione e iniziano a crescere in modo incontrollato, andando a formare una massa, chiamata appunto massa tumorale.

L’approccio ad un soggetto presumibilmente affetto da una malattia tumorale (neoplastica) dell’occhio o del contenuto orbitario necessita di una meticolosa ed attenta valutazione oftalmologica preliminare capace di evidenziare anche dalla storia clinica personale o familiare elementi utili alla diagnosi e prognosi del singolo caso.

Il tumore agli occhi può svilupparsi nelle tre parti principali dell’occhio e, a seconda delle cellule di origine, viene classificato come intraoculare (bulbo), orbitale (orbita) o annessiale (strutte vicine).

Si può parlare inoltre di tumore primario o secondario: primario quando nasce direttamente all’interno dell’occhio, secondario quando il cancro prima si diffonde in un altro luogo del corpo e poi arriva all’occhio.

Il più comune tipo di cancro all’occhio si forma nel bulbo oculare, all’interno dell’occhio, ed è chiamato melanoma intraoculare, fortunatamente è un tumore raro, che colpisce in Italia circa 400-500 persone l’anno.

Nei bambini, il tumore intraoculare primario più comune è il retinoblastoma, una malattia molto rara che nasce dalle cellule della retina.

Tumori oculari, a Milano apre nuovo polo diagnostico all’avanguardia

Tumori oculari a Milano apre nuovo polo diagnostico

Quando ci si trova purtroppo dinanzi a una patologia di questo genere è importante rivolgersi a centri specializzati per la cura dei tumori, e lo è ancora di più in casi come quello dei tumori intraoculari, che sono patologie rare.

Sono diversi i centri di un certo spessore operanti sul territorio nazionale, e nelle scorse ore è stato inaugurato a Milano, alla presenza dell’Assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, il nuovo polo per la diagnosi e la cura delle patologie oncologiche oculari presso l’Istituto Nazionale dei Tumori (Int).

Il nuovo polo, realizzato anche grazie al contributo di una cordata di onlus guidata dall’Associazione Bianca Garavaglia con la partecipazione di Vittoria Onlus, Amici di Lollo Onlus, Con Lorenzo Per Mano Onlus, Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), Associazione per l’Assistenza dei Giovani e degli Anziani, NCG Medical, ha l’obiettivo di offrire un approccio specialistico focalizzato principalmente sul melanoma oculare e il retinoblastoma, le neoplasie intraoculari più comuni negli adulti e nei bambini.

«Il nuovo polo, altamente specialistico e frutto della collaborazione fra pubblico e privato sociale, completa l’offerta di ricerca e cura oncologica dell’INT. E risponde all’esigenza di prendere in carico il bambino e l’adulto con un tumore oculare per garantire una diagnosi tempestiva e la terapia più efficace abolendo, nel contempo, i dispendiosi viaggi all’estero alla ricerca di risposte» afferma Enzo Lucchini, presidente INT.

«Il nostro Istituto, in questo specifico settore, è l’unico in Italia in grado di gestire e coordinare percorsi assistenziali a 360 gradi offrendo, al pari dei grandi istituti che si trovano all’estero, soluzioni di cura che permettono ai pazienti oncologici di affrontare la malattia in Italia» aggiunge Luigi Cajazzo, direttore generale INT.

Questo polo permetterà al malato di essere preso in carico non solo come un paziente con una patologia oculare, come avviene all’estero, ma anche come un paziente oncologico la cui malattia e le conseguenze da questa derivanti rientrerà all’interno di un protocollo clinico con un adeguato percorso diagnostico terapeutico.

Next Post

Liberi sognatori: cast e anticipazioni

Liberi sognatori è una nuova fiction molto attesa dai telespettatori. Verrà trasmessa da Mediaset anche se non di sa con precisione la data esatta: molto probabilmente sarà trasmessa per fine anno e inizio anno prossimo. In direzione si spera che sia una fiction che possa riscuotere successo visto che le […]