Turchia colpisce Russia alle spalle e abbatte aereo, morti i piloti
Turchia colpisce Russia alle spalle

E’ successo oggi al confine tra la Turchia e la Siria: un aereo russo è precipitato nel villaggio di Yamadi dopo essere stato distrutto da caccia militari turchi; il motivo dell’attentato sarebbe riconducibile a una presunta violazione dello spazio aereo di Ankara da parte dei piloti russi; questi ultimi hanno provato a fuggire dall’aereo gettandosi con il paracadute, ma poi i ribelli turcomanni li hanno rapiti e uccisi.

Il presidente Vladimir Putin sostiene che non si è trattato di una minaccia ma che da parte di Ankara c’è stato un vero e proprio complotto terroristico: gli attentatori hanno anche diffuso un video su Twitter in cui mostravano il corpo senza vita del militare russo al grido di “Allah Akbar”.

Secondo Il Capo del Cremlino quanto è accaduto oggi “E’ stata una pugnalata alle spalle da parte dei complici del terrorismo”, precisando poi che tale evento “va oltre i limiti dell’ordinaria lotta contro il terrorismo”.

Il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov aveva previsto un incontro con il suo omologo turco ma poi ha cancellato l’incontro fissato per domani; quest’ultimo ha anche sconsigliato di recarsi in Turchia per qualsiasi motivazione poiché lì «La minaccia del terrorismo non è inferiore a quella esistente in Egitto».

Potrebbero interessarti

Mutande, quando sono state inventate?

Certamente questa è una di quelle cose che non vi siete mai…

Scala lo stadio dell’Arsenal e si siede in cima, incredibile video

L’incredibile video e le immagini dello scalatore “pazzo” DyingLlama hanno qualcosa di…

Mosca, 600 mercenari Isis marciano verso l’Europa

Secondo Mosca circa 600 mercenari Isis marciano verso l’Europa. Secondo il Cremlino,…

Divorzio, l’assegno di mantenimento diventa “a tempo”

L’amore è finito e quindi avete decido di separare la vostra strada…