Unioni civili, Orlando: sono favorevole alle adozioni

Eleonora Gitto

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando in un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica dichiara: “Al più presto la legge sulle unioni civili, e personalmente sono favorevole alle adozioni”.

Per il Ministro Orlando il Ddl Cirinnà sta procedendo con fatica “per le evidenti differenze di posizione che esistono all’interno della maggioranza e delle diverse forze politiche”.

“Ci si accapiglia sui massimi sistemi – prosegue Orlando -, si provano a fare anche campagne di propaganda, ma si tralascia di dire che l’Italia ha un obbligo giuridico a intervenire su questo tema sulla base di una sentenza della Corte di Strasburgo del 21 luglio 2015″.

“In questa sentenza si dice chiaro e tondo che l’attuale assetto normativo non tutela i diritti di una parte dei cittadini italiani. Da qui si deve partire”.

Per quanto riguarda il peso sul rinvio del dissenso di Alfano, il Guarda sigilli afferma: “Indubbiamente pesa perché è chiaro che Ncd è un alleato fondamentale all’interno della coalizione”.

“Tuttavia vorrei ricordare che nella storia del riconoscimento dei diritti civili nel nostro Paese le maggioranze parlamentari su provvedimenti come divorzio e aborto sono sempre stata diverse da quelle che sostenevano i governi dell’epoca”.

“Unioni civili e matrimoni – conclude Orlano – sono due cose oggettivamente diverse. Oggi in Parlamento ci sono le condizioni politiche per realizzare le prime, rispondendo così a quel richiamo di Strasburgo”.

“Questo non pregiudica la possibilità di individuare in futuro altri strumenti che riconoscano più organicamente questi diritti. Molti Paesi europei, tra i quali la Francia, hanno seguito proprio questo percorso”.

Next Post

Allarme ghiacciai: il “gigante” dei Forni spaccato in tre

Il 2015 sarà ricordato per il gran caldo che non ha messo in ginocchio solo la popolazione, ma è stato devastante anche per alcuni ghiacciai come il “gigante” dei Forni che si trova in Lombardia nel parco Nazionale dello Stelvio. Rischia di scomparire entro il 2100 il più grande ghiacciaio […]
Allarme ghiacciai il “gigante” dei Forni spaccato in tre