USA. Assolto agente che uccise due afroamericani

Redazione

Stati Uniti. Michael Brelo, agente di polizia bianco di 31 anni, è stato giudicato non colpevole dell’uccisione, nel 2012, di due afroamericani che si trovavano alla guida di un’auto a Cleveland, in Ohio.

Il giudice ha spiegato che non vi erano prove sufficienti a condannare l’agente, il quale rischiava 22 anni di prigione, e che senza indizi certi non lo avrebbe “sacrificato”.

Michael Brelo è stato l’unico dei 13 poliziotti che inseguirono l’auto con a bordo Timothy Russell e Malissa Williams ad essere stato incriminato, anche se sono stati sparati ben 137 colpi.

Immediate le proteste in città, con un piccolo gruppo di manifestanti che si è radunato davanti al tribunale scandendo “non c’è giustizia”.

Next Post

Per Alitalia lo sciopero 25 maggio è irrispettoso

Alitalia definisce lo sciopero di 24 ore indetto per lunedì 25 maggio dall’Anpac, sigla sindacale di piloti e assistenti di volo come “irrispettoso per i consumatori”. L’azienda considera le motivazioni della protesta “basate su falsità, quando si evoca il rischio di licenziamento di mille addetti, o pretestuose, quando si contestano […]