Varoufakis, 24mila euro per 22 minuti da Fabio Fazio

Eleonora Gitto

E arrivano i 24mila euro dati a Yanis Varoufakis per la partecipazione alla trasmissione di Fabio Fazio Che tempo che fa.

I duri e puri della sinistra più intransigente mostrano i loro dati deboli. Parlano di uguaglianza di povertà, di situazioni estreme del popolo greco, di esigenza imprescindibile di tutela dei poveri, e poi vanno alla Rai e per dire due cavolate, prendono 24mila euro.

Due anni di uno stipendio di un operaio greco, forse di più, guadagnati per mostrare il proprio faccione per 22 minuti.

Complimenti signor ex Ministro delle Finanze. Forse Tsipras non ha fatto male a estrometterla, signor Yanis, dalla compagine governativa.

Qualche domanda sulla Grecia, sulla crisi italiana, sui Paesi europei, e poi l’incasso. Fantastico.

Se ora questo splendido e apprezzato signore della sinistra facesse un bel gesto, avrebbe la possibilità, per così dire di redimersi.

Se ad esempio, rendendosi conto di aver agito male, decidesse di devolvere quei soldi in beneficenza, potrebbe recuperare in credibilità.

E dimostrerebbe che essere di sinistra non è andare in moto invece che in macchina, non è non indossare la cravatta, non è tenere lezioni di economia ai leader europei sulla superiorità della redistribuzione delle risorse.

E’ semplicemente restituire, per pudore, dei soldi che un vero uomo di sinistra dovrebbe semplicemente rifiutare.

Next Post

Il Sarno continua ad essere tra i fiumi più inquinati d’Italia

Negli ultimi decenni è stato spesso al centro della cronaca e dei dibattiti pubblici e politici, ma alla fin fine, nonostante le tante parola che sono volate vie col vento, la situazione del fiume Sarno rimane ancora delicatissima, con le sue acque ben più inquinate della soglia di rischio, per […]