Vaticano toglie la toga ad un prete pedofilo
Vaticano toglie la toga ad un prete pedofilo

Da sempre la Chiesa ha fatto di tutto per nascondere anche i più vili e terribili reati commessi dai suoi appartenenti.

Centinaia di casi di abusi e violenze sono stati coperti e ben pochi hanno pagato per quanto fatto.

Ma da qualche tempo la rotta sembra invertita, ed in queste ore il Vaticano ha fatto un forte gesto simbolico, che si spera valga da monito e che sia il primo di una lunga serie nei confronti di coloro che si macchiano degli atti più brutali, nascondendosi dietro la toga.

“La Congregazione per la Dottrina della Fede ha reso noto che il Santo Padre Francesco ha deciso la dimissione dallo stato clericale del reverendo sacerdote incardinato nella Diocesi Suburbicaria di Sabina-Poggio Mirteto, già amministratore parrocchiale della Parrocchia di San Rufignano a Sommaia”, si legge in un comunicato ufficiale.

Tolta la toga a prete pedofilo.

In pratica, Papa Francesco ha deciso di togliere la toga al prete pedofilo 72enne che era stato condannato dal Tribunale civile di Prato per violenza sessuale su una bambina di dieci anni. 

L’uomo, già amministratore parrocchiale della parrocchia di San Rufignano a Sommaia, in provincia di Firenze,  è stato giudicato e punito anche dal tribunale ecclesiastico.

Resta però comunque da capire se la Chiesa in passato aveva avuto segnalazioni sul comportamento di questo ex parroco.  

Loading...
Potrebbero interessarti

Silvio Berlusconi, nuovo capitolo della sua saga giudiziaria

Si apre un nuovo capitolo nella infinita saga giudiziaria dell’ex Premier Silvio…

Pompei, boom di presenze per la cittadina mariana

Ospita uno dei Santuari più conosciuti a livello internazionale, oltre naturalmente agli…