Venduta per 2,23 milioni di dollari la chitarra di John Lennon

Sono tanti coloro che pagherebbero oro per aggiudicarsi un cimelio appartenuto al loro beniamino preferito, e si può facilmente immaginare quanto si è disposti a spendere se il beniamino in questione non è una star qualsiasi, ma una delle star più amate di tutti i tempi, una stella planetaria del calibro di John Lennon.

La chitarra di John Lennon, che secondo la leggenda è stata usata per comporre pezzi come  ‘Love Me Do’ e ‘I Want to Hold Your Hand’, sembra il pezzo perfetto per far fare pazzie ai collezionisti e, infatti, è stata aggiudicata a un asta della Julien’s Auctions in California, per il prezzo record di 2,4 milioni di dollari, circa 2,23 milioni di euro,con la base d’asta che partiva da 800mila dollari.

La casa d’asteha reso noto che la chitarra – una Gibson J-160E – è stata aggiudicata sabato a un acquirente anonimo. Si tratta di una delle uniche due chitarre che furono inviate dagli Stati Uniti al Regno Unito nel 1962 per Lennon e George Harrison.

Lennon la usò per circa un anno prima di cambiarla per quella di Harrison e dello strumento si persero le tracce nel 1963. Per 50 anni non si seppe più nulla finché, l’anno scorso, un uomo in California ha scoperto che una chitarra in suo possesso poteva avere un valore storico: così l’ha fatta esaminare da un esperto che ne ha confermato l’origine.

La casa d’aste Julien sostiene che “Lennon amava così tanto questa chitarra che se la portava a casa per scrivere canzoni con Paul McCartney”.

Next Post

European Film Awards, Sorrentino e Nanni Moretti sono i nominati italiani

Gli European Film Awards sono ormai giunti alla 28ma edizione, e proprio nelle scorse ore sono state annunciate le Nomination, ed anche stavolta l’Italia non è rimasta a bocca asciutta. Il cinema italiano è infatti in pole position a Berlino per gli Oscar del cinema del Vecchio Continente: Paolo Sorrentino e Nanni Moretti, con i […]