Via dalla pazza folla al cinema il romanzo di Thomas Hardy
Via dalla pazza folla al cinema il romanzo di Thomas Hardy

Al cinema torna una seconda rivisitazione del romando di Thomas Hardy, Via dalla pazza folla arriva infatti nelle sale, dopo una prima versione del 1967.

Spesso il cinema è fatto, come nella vita, di corsi e ricorsi storici, così com’è per le pellicole d’azione, o per i cinecomic, evidentemente anche i film drammatici o melodrammatici, che dir si voglia, hanno bisogno ogni tanto di una “rispolverata”.

Così dal 1967, prima versione diretta da John Schlesinger, arriva: Via dalla pazza folla, in una versione moderna ma con poco cambiamento nel succo ovviamente della storia, dietro la macchina da presa c’è Thomas Vinterberg.

Ovviamente tratto dal romanzo di Thomas Hardy, il film è incentrato sulla storia di Batsceba Everdene, giovanissima orfana e bracciante, chiesta in sposa da Gabriel Oak, da qui nascono incomprensioni e amore, perché Batsceba è combattuta dal vivere una vita “normale” oppure essere indipendente come lo è sempre stata.

Il carattere infatti della bracciante, è un carattere forte e soprattutto indipendente, come detto, cosa assai rara per il periodo in cui è ambientato il romanzo, tutto cambierà quando Gabriel perderà tutto e nelle vita di Batsceba faranno capolino altri uomini.

Loading...
Potrebbero interessarti

Una vita anticipazioni settimanali dall’11 al 15 dicembre 2017

Un altro anno sta giungendo al termine ma la soap Una vita…

Addio a Hector Babenco, regista simbolo del cinema argentino

Pochi come lui hanno saputo raccontare la condizione degli ultimi e degli…