X Factor, stavolta Arisa si è scontrata con Manuel Agnelli

In ogni puntata di X Factor una cosa sembra certa: Arisa si scontrerà con qualcuno, e poca differenza fa se si tratta di un altro giudice, di un cantante in gara o del pubblico che fischia le sue discutibili affermazioni.

Durante la sesta puntata, la cantante si è scontrata col collega Manuel Agnelli, e sono state ancora scintille: Arisa, che ha perso anche Loomy, l’ultimo suo concorrente in gara, non ha retto alle critiche del leader degli Afterhours che le ha detto di studiare di più, definendo «arrogante» il suo ammettere candidamente di non avere «una grande cultura musicale».

«Studia un po’, Arisa. Questo diritto all’ignoranza può rivendicarlo il pubblico, non un giudice. Tu dovresti avere l’onestà di non esprimerti, in questi casi», afferma Agnelli. «Lo sai Manuel che sei proprio saccente?», risponde Arisa stizzita definendolo «vate».

Visibilmente provata dalla lite e dalla perdita del suo ultimo allievo, la cantante ha nascosto le lacrime sotto a degli occhiali da sole scurissimi e dicendosi profondamente «offesa» dalle parole del collega giudice lo ha addirittura accusato di essere «cattivo e sessista», di «odiare le donne e star bene nel colpire e ferire le persone più deboli».

“Stimo Manuel, lo considero amico ma lui ogni tanto è un po’ aggressivo. La situazione è pesante, vivere e lavorare con tre uomini non è facile. Non volevo alimentare la discussione ma che lui mi chiedesse scusa. Manuel, se non mi chiedi scusa non ci parliamo più”, ha concluso Arisa.

2 comments
  1. Non sono un amante di gossip mi sono imbattuto occasionalmente nella puntata di xfactor in questione. Sinceramente non ho visto nessuna arroganza nelle parole di Arisa, anzi è stata parecchio umile nel dichiarare la sua ignoranza per quel genere di musica. Forse è Manuel che mostra una spocchia esagerata ed un atteggiamento certamente non simpatico. Lui ha cultura musicale senza limiti, infinita?

  2. Giovanni però secondo me dire: “non conosco la canzone e ti vorrei sentire su cose che conosco”, come ha fatto Arisa (e come fa spesso dall’inizio di questa edizione) è inaccettabile. Non perché una persona non possa non conoscere un brano, ma perché il minimo che un professionista serio e pagato (tanto) per giudicare in un programma musicale può fare, è prepararsi alla diretta ed informarsi su quello che dovrà giudicare…o almeno non elevare il fatto che non conosce il pezzo ad elemento di valutazione della performance. Le assegnazioni le sanno molti giorni prima della diretta: cosa ci vuole ad ascoltarsi il brano? Inoltre Agnelli non ha dato ad Arisa dell’ignorante (anzi è lei che ha usato per prima questa parola parlando di sè stessa), ma le ha detto: “tutti siamo ignoranti, io sono ignorante…siamo ignoranti su cose diverse. Però questo diritto all’ignoranza lo può rivendicare il pubblico, che giustamente fa quello che vuole. Un giudice di x factor non può dire con arroganza “non conosco” e quindi preferirei sentirti su cose che conosco (…)”. Dove sta l’offesa? Dove la misoginia e la violenza invocata da Arisa poco dopo all’extra factor? Pretendere che una persona si prepari sul suo lavoro è un’offesa alle donne? L’arroganza di Arisa per me sta nel non conoscere e nel non avere la curiosità e la serietà di approfondire e di studiare cose che dovrebbero rientrare nel campo a cui lei ha scelto di dedicare la vita (la musica) e per cui è profumatamente pagata…è più facile non preparasi ed esibirlo, nascondendosi dietro una finta umiltà che è solo trascuratezza e pigrizia nel lavoro, dando poi del saccente a chi ti fa notare che potresti studiare ed invocando, infine, il sessismo, che è l’ultima spiaggia di chi non ha altri argomenti.

Comments are closed.

Loading...
Potrebbero interessarti

“Sopravvissuto- The Martian”, accolto con entusiasmo il primo trailer

Avrà luogo nel corso del “Toronto International Film Festival”, il festival cinematografico…

Il segreto anticipazioni dal 24 al 28 giugno 2019

Settimana movimentata per chi segue la soap Il segreto. Scopriamo insieme che…