Zuckerberg spinge sulla sicurezza Facebook: tremila revisori

Eleonora Gitto

Mark Zuckerberg si muove ancora pesantemente sulla sicurezza Facebook: tremila revisori.

Il problema della sicurezza online e delle fake news, delle bufale, è ormai diventato pervasivo e lo stanno affrontando tutti i più grandi social.

Bisogna dire che Mark Zuckerberg è stato uno dei primi a muoversi, tuttavia il compito resta ancora arduo, non fosse altro perché Facebook registra miliardi di utenti.

Un problema gigantesco che richiede un impegno gigantesco.

Infatti, Facebook ha deciso di aggiungere al proprio organico, nel corso del 2018, circa tremila persone col compito di monitorare costantemente report offensivi, illegali, inappropriati, contrari all’etica e così via.

Il tutto in accordo con le normative internazionali e dei Paesi nei quali Facebook si trova a operare.

Dice il buon Mark: “Nel corso del prossimo anno aggiungeremo tremila persone al nostro team di Community Operations in tutto il mondo, oltre alle 4.500 che abbiamo già oggi, per verificare e controllare i milioni di segnalazioni che riceviamo ogni settimana, e migliorare il processo in modo da renderlo più veloce”.

“Questi revisori ci aiuteranno a migliorare il processo di revisione dei contenuti che non consentiamo su Facebook, come i discorsi d’odio e lo sfruttamento dei minori”.

Next Post

Brad Pitt, parla della dolorosa separazione dalla sua Angelina

Ha parlato ufficialmente per la prima volta, Brad Pitt dopo la separazione della moglie Angelina Jolie che ha rilasciato una lunga intervista a GQ Style Usa. L’attore americano ha dichiarato che non è stato facile lasciarsi con Angelina dopo tanti anni di vita insieme, tra fidanzamento e matrimonio la coppia […]
Brad Pitt, parla della dolorosa separazione dalla sua Angelina