Facebook, stupro virtuale: il nuovo gioco degli impotenti

Eleonora Gitto

Su Facebook proliferano i gruppi privati in cui uomini, sciocchi e impotenti, si divertono con un nuovo gioco: lo stupro virtuale.

Postano, e condividono, sul social network foto personali che ritraggono amiche, fidanzate, sorelle e anche donne sconosciute in atteggiamenti intimi e poi si divertono a deriderle con commenti degni dei peggiori zoticoni.

“Ca..e in calore”; “Seg.. e sb…te su mie amiche”, “Zozzoni e Zozzone quasi hot”, “Mogli e fidanzate Napoli esibizioniste e t…e”, “La esibisco, foto amatoriali e avvistamenti”, “Giovani fig….te per porci bavosi”; “Zo…..e deliziose”, questo sono solo alcuni nomi di questi gruppi aperti da persone che molto probabilmente hanno problemi mentali ma di sicuro hanno problemi sessuali.

Come si posta, una foto è condivisa immediatamente.

Donne incontrate per strada, foto rubate in rete o oppure su WhatsApp, ma anche scatti della propria moglie svestita.

Ma ci sono anche foto di profili che ritraggono ragazze che non hanno nulla di spinto. Ma, a quanto pare, per certe menti malate, queste foto possono essere più eccitanti di una posa osé.

E Facebook? Rispondendo su FanPage.it il social di Zuckerberg ha comunicato di aver chiuso alcuni di questi gruppi che violavano la normativa della Community. Purtroppo molti altri sono ancora attivi

Facebook non tollera contenuti di odio, di razzismo o di appelli alla violenza – scrive un portavoce del social -. Rimuoviamo i contenuti che minacciano o promuovono violenza o sfruttamento sessuale, inclusi lo sfruttamento sessuale di minorenni e le aggressioni a sfondo sessuale. Abbiamo creato degli strumenti, intuitivi e facili da usare, che permettono agli utenti di segnalare i contenuti che a loro giudizio violano gli Standard della Comunità di Facebook“.

Sarebbe interessante sapere la posizione, e le intenzioni, della Polizia Postale in merito.

Next Post

E’ morto Eugene Cernan, l’ultimo uomo che ha passeggiato sulla Luna

Eugene “Gene” A. Cernan, l’ultimo uomo che ha vissuto l’emozione di passeggiare sulla Luna è morto. Aveva 82 anni. Il triste annuncio è stato fatto dalla NASA con un tweet. Cernan nello spazio aveva trascorso 566 ore, 73 di queste le ha trascorse sulla superficie lunare a circa 400mila chilometri […]
E’ morto Eugene Cernan, l’ultimo uomo che ha passeggiato sulla Luna