Acquisti online, non sbagliare a cliccare la conferma di pagamento
Acquisti online non sbagliare a cliccare la conferma di pagamento

Durante l’operazione di un acquisto online è molto importante il momento in cui c’è la “conferma di pagamento”.

Se durante la conferma del pagamento del tuo ordine si verifica un errore e non riesci a completare la prenotazione potrebbe essersi verificato un problema tecnico o informatico.

Lo sa bene un uomo residente in Germania che ha accidentalmente acquistato online 28 esemplari della Tesla Model 3.

L’importo che l’uomo avrebbe dovuto pagare ha raggiunto i 1,4 milioni di euro. “Avrebbe” poiché dopo una rapida telefonata d’emergenza l’uomo è riuscito a spiegare la situazione, e l’azienda di Elon Musk ha acconsentito all’annullamento degli ordini e al rimborso del deposito obbligatorio (di 100 € per macchina, perciò, in totale, 2’800 euro).

Acquisti online non sbagliare a cliccare la conferma di pagamento

Lo racconta il portale automobilistico Driving, basandosi sul racconto dell’esperienza dell’uomo, che ha condiviso il fatto online. Secondo quanto riferito, l’errore ha avuto luogo a causa di problema tecnico sul sito ufficiale dell’azienda. L’uomo si trovava infatti sullo shop online con l’intenzione di acquistare una Tesla Model 3. Tuttavia, dopo aver inserito i dati richiesti, compresi quelli della carta di credito, è sorto un problema.

Quando ha cliccato su “invia” è apparso un messaggio di errore, che indicava che l’ordine non era stato effettuato a causa di un problema nelle modalità di pagamento.

L’utente ha poi riprovato, continuando a cliccare su “conferma”, ma lo stesso errore è apparso, ripetute volte, per altre due ore, testando la pazienza dell’individuo. Il sito web ha infine risposto, facendo passare l’ordine per la Tesla desiderata dall’uomo, come però anche per gli altri 27 ordini che il protagonista della vicenda ha confermato con i clic effettuati.

La conferma dell’ordine è arrivata così a un totale di 1,4 milioni di euro che, fortunatamente per lui, l’uomo non ha dovuto pagare.

fonte@Sportello dei diritti

Loading...
Potrebbero interessarti

Al via la Cookie law tra polemiche e incertezze

Per i più golosi i Cookie sono dei croccanti e gustosissimi biscotti…

WhatsApp rompe gli indugi ed introduce le chiamate di gruppo

Nelle ultime settimane per l’applicazione di messaggistica istantanea non ci sono state…