Addio a Toby Smith, fondatore degli Jamiroquai

Purtroppo siamo costretti ad annunciare un’altra grave perdita per il mondo della musica internazionale: è morto a soli 46 anni Toby Smith, fondatore dei Jamiroquai e autore di alcune delle loro canzoni più famose, come “Virtual Insanity”, “Space Cowboy” e “Deeper Underground”.

A dare per primo la notizia era stato Stuart Zender, anch’egli fondatore assieme a Kay, Smith, Nick Van Gelder e Wallis Buchanan, e che sul suo Instagram aveva scritto: “Ti amo tantissimo. Il mio fratellone Toby è passato dall’altra parte la scorsa notte. Tutti i miei ricordi sono di lui e della band che abbiamo creato. Uno dei musicisti più talentuosi con cui abbia mai avuto l’onore di fare musica, non ci sarà mai nessuno come te, Toby. La tua luce splenderà in eterno. Grazie per aver reso la mia vita e quella di tutti un po’ più luminosa, celebro la tua vita e il tuo amore. Riposa in pace”.

La notizia, apparsa in rete già da ieri, era stata scambiata da molti per una delle tante bufale che popolano il web, ed invece è stata purtroppo confermata.

Smith aveva suonato con i Jamiroquai dal 1992 al 2002, quindi anche negli anni d’oro della band, compreso A Funk Odyssey. Poi aveva lasciato il gruppo per dedicare più tempo alla sua famiglia.

In seguito, aveva fatto da producer e autore per altre band e artisti, come Hoosiers and Matt Cardle.

Al momento non si hanno notizie certe sulle cause del decesso.

Next Post

Star Wars Gli Ultimi Jedi: diffuso il primo teaser in italiano

Anche per gli appassionati italiani finalmente è arrivato il momento di vedere le prime immagini di una delle pellicole più attese: nelle scorse ore è stato infatti diffuso il primo teaser trailer di Star Wars 8, l’atteso ottavo capitolo della saga principale, il secondo da quando il brand è stato acquisito dalla […]