Api cadono morte dagli alberi accanto ai ripetitori 5G

Centinaia di api cadono morte dagli alberi accanto ai tralicci dei ripetitori del 5G.

Da pochi giorni un video ha fatto il giro del web, mostra centinaia di api morte sul pavimento che circonda quelle che dovrebbero essere due torri 5G.

La banda larga superveloce ha suscitato polemiche da quando è stata lanciata quest’anno, con gli esperti di salute che affermano che potrebbe avere gravi effetti collaterali sull’uomo.

E ora ci sono affermazioni online che anche le api potrebbero essere state colpite dagli effetti collaterali, dopo la condivisione di questo video.

La clip, girata a Sierra Madre, in California, mostra i corpi senza vita delle api a terra,  Philip Sites, autore del video, ha affermato di essere stato individuato tra due tralicci 5G..

Hanno piazzato queste cose e non sanno nemmeno se sono sicure per le persone“, ha detto nel suo video, poi ha proseguito: “Ma posso dirvi che secondo me non sono sicuri per il nostro ambiente perché stanno uccidendo le api dappertutto.”

In seguito ha affermato che “man mano che mi allontanavo dal raggio dei poli non c’erano più api“.

Più di 54.000 persone hanno visto la clip da quando è stata pubblicata su YouTube il 15 luglio.

Molti spettatori erano inorriditi dalla vista e molti ringraziavano l’autore del video principalmente per aver avuto l’opportunità di documentare tale fenomeno.

Qualcuno però ha sollevato dei dubbi affermando che i tralicci non erano del 5G, obiettando: “Il 5G è stato installato solo nelle principali città, amico. Non è in Sierra Madre e probabilmente non lo sarà mai ”.

La morte di determinati tipi di insetti spesso è legato anche a fenomeni sismici, come è stato studiato.

Uno studio nel nord di Taiwan che ha monitorato le popolazioni di insetti in un periodo in cui un sisma di 7,3 e 6,8 ha colpito la zona, ha osservato “grandi cali” nel numero di singoli insetti e anche di singole specie.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Il Parlamento europeo riconosce i diritti delle famiglie gay

Una svolta storia, una sentenza che apre la strada a una vera…

Unicef, sono già oltre 70 mila i bimbi sfollati in Siria

Le Guerre odierne le vince chi ha più soldi, più armi, più…