Aspirina utile per prevenire il tumore gastrico
aspirina previene tumore gastrico

L’aspirina come prevenzione per i tumori gastrici? Sembra proprio ci sia la conferma medica grazie ad uno studio della Chinese University di Hong Kong.

aspirina previene tumore gastricoLo studio è stato ufficialmente presentato allo United European Gastroenterology di Barcellona anche se si tratta di un rapporto: rischi/benefici non ancora appurato riguardo alle dosi necessarie, il nuovo studio è stato testato su 600mila persone.

E’ stata appurata l’incidenza rispetto ad alcuni tipi di tumori come quelli gastrici, la percentuale è del 38% di incidenza, per quelli del pancreas 34%, quelli del colon-retto del 24% e addirittura del 47% per quelli legati al fegato.

Lo studio è stato condotto su pazienti che prendevano aspirina da almeno sei mesi con un periodo medio di 7 anni circa rispetto ovviamente a controlli effettuati su persone che non ne assumevano, complessivamente lo studio è durato 10 anni.

Si tratta di un possibile effetto protettivo quanto meno per alcune tipologie di tumori, anche se vengono esclusi dalla lista il cancro al seno, alla vescica e ai reni, come spiega Giordano Beretta dell’Oncologia Medica di Humanitas Gavazzeni di Begamo:

La possibilità che l’assunzione prolungata dei farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans), come l’aspirina, riduca l’incidenza dei tumori gastrici è nota da tempo. Ciò che ancora non conosciamo e che sarà importante stabilire nel prossimo futuro è il rapporto rischio/beneficio, che deve tener conto del reale effetto anti-cancro dei Fans e dei possibili effetti collaterali, e la dose efficace a cui eventualmente somministrarli. Insomma, non siamo ancora al punto di poterli consigliare come terapia preventiva contro i tumori. Il discorso è diverso per un ristretto gruppo di pazienti che hanno già avuto un tumore del colon e che presentano una specifica mutazione: in questo caso sappiamo che effettivamente l’aspirina riduce il rischio di recidiva e potrebbe quindi essere consigliata”.

Lo studio, come detto, è stato presentato alla 25esima UEG Week a Barcellona, i ricercatori sono stati coordinati da Kelvin Tsoi della Chinese University di Hong Kong.

Potrebbero interessarti

I neonati sorridono per compiacere i genitori

Non doveva certo arrivare una scoperta scientifica a confermarlo, i genitori lo…

Cannabis, ingerita è più pericolosa che fumata

Da troppi anni impazza la polemica circa la classificazione in cui inserire…