Bartender, chi è l’artista del bancone?

Nelle nostre serate a far bisboccia fino all’alba ne abbiamo avuti di contatti con baristi e barman, che all’occorrenza si sono rivelati anche ottimi ascoltatori e improvvisati “psicologi” a cui raccontare le nostre pene d’amore o lavorative.

Ma certamente, anche se non altrettanto spesso, ci sarà capitato di avere a che fare con uomini e donne capaci di fare vere e proprie magie con bicchieri e bottiglie, preparando ottimi cocktail, certo, ma soprattutto in modo scenografico.

Costoro sono i cosiddetti “bartender”, veri e propri artisti nel far roteare bicchieri, bottiglie, mixer e tutto quanto occorre per preparare delle bevande assolutamente eccezionali.

Il luogo naturale dove trovare i bravi bartender sono i pub ed i locali molto affollati, dove sfoggiare a una moltitudine eccitata di persone la propria arte e stile, che negli anni diventa assolutamente inimitabile.

Naturalmente non ci si improvvisa: il bartending è una vera e propria arte, una disciplina che prevede uno specifico corso da seguire, con lezioni condotte da maestri con decenni di esperienza alle spalle.

Corsi anche costosi, ma che comunque valgono l’investimento: quando si viene chiamati per feste private di classe o in locali particolarmente affollati si arriva a guadagnare fino a 300-400 euro in una sola sera.

Loading...
Potrebbero interessarti

Fiorentina, ecco come deve essere la celebre bistecca

In tutte le regioni italiane ci sono decine di bracerie che trattano…

Gerusalemme è città santa per tre religioni!

Da sempre Gerusalemme è una delle città più famose al mondo, ma…