Bob Dylan, ma davvero è maleducato e arrogante?

La sua consacrazione con un Nobel doveva essere la notizia del secolo, con una svolta decisa nel valorizzare e dare finalmente il giusto riconoscimento a quella che è un’arte a tutti gli effetti, eppure si sta trasformando in una pantomima che certamente non fa bene  e rende onore a nessuno.

Dal giorno in cui il Comitato ha annunciato il nome del cantante Bob Dylan come vincitore del premio Nobel per la Letteratura, era il 13 ottobre, lui ancora non ha dato un cenno di assenso e ringraziamento per il titolo.

L’Accademia non sa nemmeno se il cantautore sarà presente alla cerimonia di premiazione del prossimo 10 dicembre.

E alla fine l’Accademia del Nobel sbotta e fa sentire la sua voce con Per Wastberg che ha definito Bob Dylan come “maleducato” e “arrogante” per non aver reagito al premio Nobel di la letteratura con cui è stato insignito. “Credo sia giusto dire che la sua reazione è stata maleducata e arrogante”, ha detto lo scrittore alla tv pubblica svedese Svt.

“Sembra un uomo molto scontroso e riservato, non mi pare nulla di sorprendente”, ha detto Wastberg. “Ci rilasseremo e aspetteremo. O comparirà, e in questo caso sarà benvenuto, oppure non comparirà, e allora organizzeremo qualche altra cosa per la festa. In ogni caso, continua a essere uno dei premiati”, ha aggiunto.

Il riconoscimento è stato citato nel sito del cantautore, ma poi tolto nuovamente, creando un “giallo” intorno alla sua partecipazione alla cerimonia ufficiale di consegna del premio.

Next Post

Napoli: aggredisce una donna e viene linciato dalla folla

Finalmente messa da parte l’indifferenza soprattutto in questo caso, uno dei tanti episodi che spesso si verifica ai danni delle donne. L’episodio è accaduto a Napoli dove una donna è stata aggredita in auto dal suo accompagnatore, l’uomo era intento a picchiare la donna seduta accanto, le persone che passeggiavano […]