Condivide la sua “carbonara”, piovono migliaia di critiche

Redazione

La “terribile” carbonara cucinata e condivisa sui social, attira una pioggia di critiche.

Steven S. ha condiviso una foto della sua carbonara nel gruppo di Facebook “Vota il mio piatto” e la gente non l’ha presa molto bene.

Il tentativo di carbonara di un uomo è stato definito la “cosa peggiore” che i buongustai abbiano mai visto.

Steven S ha condiviso una foto della sua carbonara nel gruppo di Facebook Vota il mio piatto e la gente non è riuscita a trattenere il disgusto.

Vota il mio piatto è una comunità in cui le persone condividono le foto delle loro creazioni, la carbonara di Steven – che non assomiglia per nulla al piatto tradizionale – è l’ultimo piatto che ha ricevuto tantissime critiche.

Secondo un membro del gruppo: “La carbonara è generalmente composta da pancetta, tuorli d’uovo, panna, aglio e abbondante pepe nero appena macinato“.

La carbonara condivisa dall’utente Steven S. (Foto@Facebook)

Durante la cottura viene aggiunto anche un formaggio italiano a pasta dura, con il pecorino romano affilato che è la prima scelta ma anche parmigiano in alcuni casi estremi“.

Steven, tuttavia, l’ha eseguita in modo tutto suo, spaghetti in scatola, una fetta di formaggio “all’americana” e un wurstel fatto a pezzi.

Una persona ha detto: “Questo è letteralmente il minimo sforzo che potresti fare per prepararti un pasto. Ovviamente hai rinunciato alla vita in generale.

Un altro ha aggiunto: “E’ una delle cose peggiori che ho visto in questa pagina. Mi chiedo cosa hai dovuto bere per farla scendere giù, un bel bicchiere di aceto?

Un terzo ha scritto: “Questa ovviamente non è carbonara. In realtà, non sono nemmeno convinto che sia cibo.

In che mondo quella è una carbonara ??? Gli italiani dappertutto stanno piangendo per questa mostruosità“, ha detto un quarto.

Il post di Steven ha ricevuto quasi 4.000 Mi piace e 7.800 commenti da buongustai che non hanno potuto trattenere il loro disgusto.

Next Post

Studio rivela: L'Universo è stato programmato

L’astronomo Lior Shamir dell’Università del Kansas ha presentato l’analisi dei dati su oltre 200.000 galassie a spirale. I risultati sono stati presentati in una riunione della American Astronomical Society a New York, riferisce curiosmos.com . I motivi geometrici di queste galassie mostrano che l’universo può avere una struttura definita. L’universo primordiale era più coerente […]
Studio rivela Universo e stato programmato