Costo della revisione auto è aumentato

Redazione

È arrivato il temuto aumento delle tariffe applicate per la revisione obbligatoria dei veicoli. Una gabella in più per il cittadino, che però si può dire dovuta e annunciata già da tempo.

Una svolta sugli importi amministrativi che siamo tenuti a pagare al momento della revisione della macchina, che a cominciare da quest’anno sono stati sensibilmente elevati. Ora vediamo insieme i dettagli di questa operazione.

Aumento revisione auto: come e perché

Come abbiamo anticipato adesso è operativo l’aumento delle tariffe che dobbiamo pagare per la revisione obbligatoria della macchina. Per essere più precisi l’incremento del costo non è un vero e proprio aumento, ma solo un adeguamento statistico atteso da molto.

Infatti, la tariffa ministeriale era sempre la stessa fin dal 2004. Con l’avvento dell’ultima Legge di Bilancio è arrivato l’allineamento con l’indice annuale del costo della vita stabilito dall’Istat, in applicazione del decreto interministeriale del MIMS e del MEF. Pertanto oggi per effettuare la revisione auto nei centri autorizzati dobbiamo pagare 9,95 euro in più, che diventano 12,14 euro aggiungendo l’Iva e altre spese.

Costo della revisione auto aumentato
DokaRyan-pixabay

“La rivisitazione dei costi va di pari passo con l’aggiornamento tecnologico – ha commentato Luigi Belli per MonederoSmart.com – che ha visto introdurre prima la videosorveglianza con il protocollo MCTCNET2, con la vigilanza del Ministero delle Infrastrutture in tempo reale mediante telecamere ad alta definizione puntato sulla targa dell’automobile che trasmettono ogni dato di ciò che avviene in fase di revisione direttamente al CED centralizzato. Questo ha permesso la successiva adduzione delle telecamere intelligenti in strada, capaci di leggere la targa e controllare in pochi secondi con sistemi OCR se quel veicolo sia in regola con RCA e revisione, prima di far partire un alert alla Polizia Stradale”.

Tutte le tariffe e come risparmiare

Abbiamo visto come il costo della revisione periodica obbligatoria dell’automobile sia già cresciuto di quasi 10 euro, facendo arrivare l’ammontare totale del controllo fatto presso i centri di assistenza autorizzati a 79,02 euro (contro i precedenti 66,88 euro). L’ammontare è così composto: 54,95 euro è il compenso concordato per la revisione; 12,09 euro è l’Iva al 22%; 10,20 euro per i diritti amministrativi della Motorizzazione Civile; 1,78 euro è il costo bollettino postale.

L’aumento in questione non riguarda le revisioni auto che vengono effettuate direttamente presso l’officina della Motorizzazione, che rimane ferma a 45 euro. Per ridurre gli effetti dell’aumento è stato istituito anche il “bonus veicoli sicuri” per il triennio 2021-24, ma può contare su un finanziamento di soli 4 milioni di euro.
Uno dei piccoli aumenti meno evidenti che vanno a pesare nei bilanci personali e che portano alcuni a nascondere i metodi di guadagno.

Next Post

La meditazione ti aiuta ad essere più forte

Gli scienziati hanno scoperto che un intenso ritiro in meditazione può migliorare significativamente il funzionamento del sistema immunitario. I ricercatori hanno concluso che la meditazione può svolgere un ruolo importante nel trattamento di varie malattie. L’effetto positivo della meditazione sul benessere umano è stato documentato, ma i meccanismi molecolari di […]
La meditazione ti aiuta ad essere piu forte