Gianluca Vacchi: il mio ballo anche in treno

Redazione

E’ diventato una vera e propria tendenza o forse anche un tormentone, il famoso ballo dell’imprenditore Gianluca Vacchi.

Spesso accompagnato dalla bellissima fidanzata su incredibili yacth le performance dell’imprenditore sono sempre molto seguite sui social, tanto da lanciare una vera e propria “danza” comune per tutti i fan che tentano di imitarlo.

Ma che succede se Gianluca si ritrova su un treno invece che sul suo solito yacht? Semplice il ballo non si ferma e comincia a “prenderlo” anche se è comodamente seduto sulla poltroncina del vagone dove sta viaggiando.

Eccolo allora ancora una volta che si fa prendere dalla febbre del ballo mentre in sottofondo c’è “Be crazy not lazy” ovvero “siate pazzi e non pigri”, e come non riuscire a seguirlo in questa sorta di “febbre” che sale?

Be crazy not lazy! #gvlifestyle

A video posted by Gianluca Vacchi (@gianlucavacchi) on

Naturalmente a riprenderlo c’è la fidanzata che lo aiuta a “confezionare” questo ennesimo ballo alla “Gianluca Vacchi” e così le sue parole: “Sono entrato nella mente dei ragazzi come figura ispiratrice perché i giovani oggi sono in un vuoto identificativo ed emulativo. Non ho la presunzione di dire che devono identificarsi con me, ma voglio dare degli spunti o quello che può essere il mio contributo al loro percorso formativo. Una figura come me fa della trasversalità la sua caratteristica: i giovani di oggi, seguendomi, vedono che faccio cose serie, non mi privo dell’ironia, faccio sport come un ventenne e dico sempre che chi non ride non è una persona seria”.

Next Post

Bill Cosby, sue precedenti dichiarazioni saranno usate al processo

I giudici hanno deciso ufficialmente che le dichiarazioni dell’attore Bill Cosby, precedentemente esposte, potranno essere utilizzate nel processo attualmente in corso. La decisione arriva dal giudice della Pennsylvania che proprio nella giornata di lunedì avrebbe confermato la possibilità di utilizzare le precedenti dichiarazioni dell’attore legate alle deposizioni tra il 2005 […]