Il digital marketing nell’era della Smart Home
Il digital marketing nellera della Smart Home

Nelle case degli italiani è entrato l’IOT, quell’internet delle cose di cui da tanto si parla, che negli ultimi anni si sta concretizzando. E la cosa sta avvenendo molto più rapidamente di quanto chiunque potesse pensare. Oggi sono varie decine di migliaia i dispositivi che sono in grado di connettersi al mondo dell’intelligenza artificiale che governa le nostre case: Echo Amazon da un lato e Google Home dall’altro. Si sta connotando un mondo in cui sarà sempre più importante fare in modo che il marketing aziendale viaggi anche attraverso l’ottimizzazione a livello vocale.

“Vendere” in rete

Il concetto di SEO richiama direttamente alla necessità per le azienda, di qualsiasi genere, di ottimizzare i propri contenuti in rete per renderli facilmente reperibili da parte dei potenziali clienti. Non stiamo parlando necessariamente di chi vende un prodotto “fisico”, ma di qualsiasi tipo di proposta, compresi i siti che fanno informazione o che propongono servizi. In un mondo sempre più gestito dall’AI, diviene fondamentale per un’azienda investire non solo nel marketing tradizionale, ma anche in quello che permette il posizionamento tra le prime pagine dei motori di ricerca quando si effettua una ricerca vocale, attraverso i sistemi di AI oggi disponibili in commercio. In questo ci aiuta l’Agenzia di Search Marketing AvantGrade specializzata in SEO vocale su Google e Amazon.

Ma sono veramente così tante le case intelligenti in Italia

Quando, vari anni fa, hanno cominciato a diffondersi i primi sistemi domotici molti li hanno considerati una specie di moda del momento. Del resto la gran parte dei prodotti per la domotica di un tempo necessitavano di installazioni complicate, spesso con una revisione quasi completa degli impianti della casa. Chi se li poteva permettere era chi acquistava una nuova abitazione, o anche chi si dedicava a ristrutturazioni di un certo calibro. Con il passare degli anni invece l’IOT è andato verso una visione più democratica e diffusa di questo tipo di prodotti. Oggi la Smart Home è una realtà facilmente attuabile in qualsiasi abitazione o ufficio, utilizzando dispositivi facilmente reperibili sul mercato e a prezzi del tutto abbordabili.

Cosa cambia nel marketing digitale

Il passo successivo, quello che molte aziende devono ancora effettuare, consiste nel rivoluzionare non solo, o non necessariamente, i prodotti offerti, ma anche il tipo di comunicazione che si invia alla propria clientela. Se 5 o addirittura 10 anni fa ci avessero parlato di dispositivi come quelli oggi offerti da Amazon e Google, molti di noi avrebbero dichiarato che non sarebbero stati possibili in un lasso di tempo così breve. Oppure che solo soggetti altamente informatizzati, o preparati dal punto di vista informatico, li avrebbero utilizzati. La realtà invece ha dimostrato che oggi sono moltissimi coloro che possiedono questo tipo di dispositivi, che utilizzano per svolgere qualsiasi compito, anche le ricerche online. Si prefigura quindi una visione del tutto originale delle strategie SEO. Volte ora non solo alla classica ricerca testuale, quella che si può svolgere su un qualsiasi browser internet, ma anche alla ricerca vocale.

Potrebbero interessarti

L’Apple Tv arriverà il concomitanza all’iPhone 6S

A quanto pare ormai mancano una manciata di giorni e le indiscrezioni…

Facebook dichiara guerra a chi blocca la pubblicità

Facebook dichiara guerra a chi blocca la pubblicità. La pubblicità è l’anima…