Il problema principale dei voli spaziali non sono le radiazioni

Redazione

Le potenti radiazioni nello spazio esterno non sono il problema principale dei voli a lunga distanza per esplorare altri pianeti. Scienziati tedeschi hanno scoperto che i microbi rappresentano un grande pericolo per gli astronauti.

Il problema principale dei voli spaziali non sono le radiazioni

In precedenza, i ricercatori hanno scoperto che dopo essere stati nello spazio, stafilococchi ed enterococchi acquisiscono resistenza agli antibiotici. Un effetto simile è stato osservato sulle colture coltivate da un team di scienziati presso la stazione di ricerca italo-francese Concordia.

I risultati della ricerca hanno dimostrato che in condizioni estreme i microrganismi non solo si adattano a loro, ma migliorano anche i loro meccanismi di difesa.

Inoltre, i ricercatori americani hanno scoperto che le mutazioni batteriche nello spazio stanno accelerando. Adattandosi alle condizioni ambientali, i batteri sulla Terra sono diventati ancora più contagiosi.

Oltre alle radiazioni, i microrganismi sono anche influenzati dalla mancanza di gravità e da altri fattori che inducono i batteri a modificare il loro comportamento. 

Alcuni microrganismi creano una sorta di biofilm e iniziano a produrre vari composti e sostanze che sono insoliti per loro in condizioni terrestri.

In altre parole, i cosmonauti hanno una “compagnia” molto pericolosa sotto forma di colonie distruttive. Le membrane create dai batteri iniziano a crescere attivamente e danneggiare la salute umana e le attrezzature delle piante.

In generale, gli scienziati devono ancora risolvere molti problemi legati alla conservazione della salute degli astronauti.

Next Post

2020 anno sfortunato, ecco la spiegazione

Secondo l’astrologo Alexei Fandeev, per tutto dicembre le persone sono state influenzate da due pianeti: Saturno e Giove.  Ogni 800 anni si avvicinano a un’incredibile piccola distanza. Il 21 dicembre si sono avvicinati il ​​più possibile l’uno all’altro. Pianeti in movimento ed eventi rari hanno reso il 2020 un anno scioccante. Cataclismi […]
2020 anno sfortunato ecco la spiegazione