In due anni incredibili cambiamenti, le rivelazioni di Darryl Dean

Il viaggiatore del tempo afferma che gli esseri umani avranno chip cerebrali collegati a Internet nel giro dei prossimi due anni.

I nostri cervelli saranno dotati di chip connessi al wifi già nel 2021, lo sostiene il canale Apex TV che sta pubblicando file audio e video di un “viaggiatore del tempo” dal 2030.

L’ultimo file audio inviato, descrive nel dettaglio cosa possiamo aspettarci dal prossimo futuro, si chiama Darryl Dean il famoso “time traveller”.

Darryl sostiene di essere arrivato nell’anno 2018 come in una sorta di vacanza che alterna la “timeline“, ovvero la linea del tempo e ha deciso di rivelare qualche piccola curiosità sul prossimo futuro.

Quello che sto per dire sarà molto difficile da credere per molte persone“, inizia Darryl.

Secondo Darryl Dean, i viaggi nel tempo diventano disponibili al pubblico nel 2028, ma questo è solo uno dei molti progressi tecnologici che cambieranno per sempre la vita così come la conosciamo.

Spiega: “Quando avevo 15 anni, ovvero nel 2021, ci sarà un chip rilasciato che permetterà al cervello di diventare mediamente sei volte più potente di quanto sia normalmente“.

È perché questo chip consentirà al cervello di accedere a Internet, e in futuro sarà disponibile la connessione wifi gratuita che coprirà l’intero pianeta“.

E secondo il presunto viaggiatore del tempo, non solo avremo un chip wifi ma anche un chip della carta di credito che andrà direttamente nella tua mano destra.

Per questo motivo, Darryl afferma: “Non ci saranno più soldi materiali in futuro“.

I commenti all’audio condiviso sul canale YouTube non sono entusiasti, principalmente per l’idea, ipotetica ovviamente, di avere impiantato un chip nel cervello.

Una persona ha scritto: “Nessuna persona sana vuole che ci siano chip o circuiti sotto la nostra pelle, sicuramente combatteremo contro questa mostruosità“.

Un utente meno convinto scrive: “In nove anni viaggeremo nel tempo, ma intanto adesso stiamo ancora a discutere sulla Terra se sia piatta o no“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Google One sbarca ufficialmente anche in Italia

Il conto alla rovescia è finito: dopo che nelle scorse settimane si…

Nintendo Switch ora supporta YouTube

Nintendo Switch continua a macinare successi e consensi, confermandosi tra le consolle…