Istat, l’auto fa tornare a crescere la produzione industriale

Eleonora Gitto

I dati Istat rivelano che la produzione industriale e ritornata a crescere grazie anche al settore auto che nel mese di giugno era calata dell’1,1%.

Secondo l’Istat nel mese di luglio si è registrata una crescita della produzione industriale dellì1,1%.

Rispetto allo stesso mese dello stesso anno la crescita è del 2,7%. A trainare l’intera produzione industriale è il settore auto che a luglio 2015 ha fatto registrare un incremento del 4,9% rispetto a luglio 2014.

L’Istat ci fa sapere anche che nei primi sette mesi la produzione in media è cresciuta dello 0,7%.

Nel mese di luglio 2015, in termini tendenziali gli indici registrano un aumento notevole nel comparto dell’energia (+10,7%) dovuto principalmente a fattori climatici.

In aumento del 5,3% anche i beni strumentali e i beni di consumo (+1,8%). A far segnare l’unica variazione negativa sono i beni intermedi (-1,3%).

Sono in crescita, comunque, tutti i principali settori produttivi.

In maniera congiunturale, sempre nel mese di luglio, sono in crescita i valori dell’energia (+7,1%), dei beni di consumo (+1,0%), dei beni intermedi (+0,6%) e dei beni strumentali (+0,3%).

Next Post

Londra, svolta a sinistra dei Labour con Jeremy Corbyn

Inopinata svolta a sinistra Labour col nuovo leader Jeremy Corbyn, parlamentare per il seggio londinese di Islington. Nessuno avrebbe immaginato nelle scorse settimane un successo così importante per il nuovo leader sessantaseienne, dal momento che lo stesso era stato osteggiato fortemente da Tony Blair, il gran guerrafondaio, e Gordon Brown. […]
Londra, svolta a sinistra dei Labour con Jeremy Corbyn