La frutta fa bene ma attenzione ai livelli di zucchero

Redazione

l diabete di tipo 2 è una condizione cronica che può essere domata tenendo sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue e, sebbene mangiare frutta fornisca innumerevoli benefici per la salute, esagerare può aumentare i livelli di zucchero.

Il diabete di tipo 2 è una condizione cronica caratterizzata da livelli di zucchero nel sangue instabili. Questo meccanismo volatile può essere attribuito alla scarsa produzione di insulina, che porta a livelli elevati di zucchero nel sangue. Fortunatamente, puoi imitare e migliorare la sensibilità all’insulina regolando la propria dieta.

La frutta fa bene ma attenzione ai livelli di zucchero

Alcune tipologie di alimenti possono far aumentare i livelli di zucchero nel sangue, quindi è meglio evitarli o ridurne l’assunzione, poiché la quantità di carboidrati che si mangia ha il maggiore impatto sui livelli di zucchero nel sangue dopo aver mangiato.

La frutta è generalmente più sicura. Una porzione di frutta, come una mela, contiene generalmente da 15 a 20 grammi di carboidrati. Al contrario, una torta al cioccolato contiene 55 grammi di carboidrati e 500 ml di una normale bevanda analcolica che ne contiene 54 grammi di carboidrati.

Secondo le autorità sanitarie, è altamente improbabile che sia necessario ridurre la frutta, ma è possibile tenere un diario alimentare per controllare la frequenza e la quantità di frutta che si mangia. Molte persone mangiano frutta di rado, ma tendono ad esagerare con le porzioni quando la consumano.

Seguire l’indice glicemico (GI) può aiutarti a evitare i peggiori carboidrati, gli alimenti con un IG più alto rilasciano glucosio più rapidamente rispetto agli alimenti con un IG più basso, che rilasciano glucosio lentamente e costantemente.

Se si è preoccupati per i livelli di zucchero, passa a cibi a basso indice glicemico come carne, uova e frutti di mare e, quando si tratta di carboidrati, si può scegliere verdure, frutta, cereali integrali, patate dolci e legumi che hanno anche un basso indice glicemico.

L’esercizio fisico è anche parte integrante del controllo della glicemia e l’NHS consiglia che l’esercizio fisico aiuta a ridurre il livello di zucchero nel sangue, dovresti mirare a 2,5 ore di attività a settimana.

Next Post

Genitori devono risarcire il figlio per aver distrutto la collezione porno

Una coppia americana nello stato del Michigan deve pagare al figlio l’equivalente di 25.800 euro per aver buttato via la sua collezione di porno. Un giudice ha stabilito alla fine del 2020 che la coppia “non avrebbe dovuto distruggere la proprietà altrui“, la scorsa settimana un esperto ha confermato il […]
Genitori devono risarcire il figlio per aver distrutto la collezione porno