La leggenda della donna nello specchio

La donna nello specchio è una leggenda o realtà che narra di un giovane ragazzo che passa le sue giornate tristi e solitarie fino a quando non incontra una strana bambina che appare allo specchio.

Quando ero bambino, ho passato molto tempo da solo. I miei genitori hanno vissuto in una vecchia casa fuori in campagna e non c’erano altri bambini della mia età lì intorno. Avevo un fratello minore, ma all’epoca era solo un bambino, quindi non potevo giocare con lui. Mi sono sempre sentito un po’ solo.

La vecchia casa di campagna dove abbiamo vissuto aveva un sacco di piccole stanze. Nel corridoio, c’era un armadio con una porta scorrevole dove mio padre teneva i suoi attrezzi. Mi è sempre piaciuto andare lì dentro e giocare con i suoi attrezzi.

Un giorno, ho trovato un vecchio specchio sul retro dell’armadio. Aveva una forma ovale e la cornice in bronzo era molto decorata. Anche se era un po’ vecchio e  pieno di polvere, il vetro era molto chiaro e riuscivo a vedermi perfettamente.

Una volta, mentre stavo giocando nell’armadio, mi è capitato di guardare lo specchio e ho visto qualcosa che mi ha scioccato. Nel riflesso, ho visto una strana ragazza in piedi dietro di me. Mi sono girato in fretta, ma non c’era nessuno. Quando mi sono guardato indietro allo specchio, ero confuso. La bambina era ancora lì.

Credo che, visto che ero bambino all’epoca, non avevo paura di lei. Ho solo pensato che fosse strano che lei sia apparsa solo allo specchio. La bambina aveva capelli lunghi, scuri e una pelle chiara e bianca. Attraverso lo specchio, lei mi ha guardato e ha riso.

Ciao” mi ha detto con un sorriso.

Abbiamo iniziato a parlare l’uno con l’altro. La ragazza mi ha detto di chiamarla nonna. I miei genitori si sono sempre chiesti perché ho passato così tanto tempo nell’armadio a parlare con me stesso, ma non mi hanno mai portato via lo specchio. Sembrava che la nonna non fosse visibile agli adulti.

Un giorno, quando stavo parlando con nonna, ho detto: ” Mi sento solo. Vorrei avere degli amici con cui poter giocare.”

Vieni qui e gioca con me” rispose nonna.

Posso venire da quella parte?” ho chiesto. “Come faccio?

Il viso della nonna ha cambiato espressione, e mi ha detto con voce molto bassa “Non lo so. Provo a chiedere..

Mi sono chiesto a chi avrebbe chiesto, ma tutto quello che riuscivo a sentire era il silenzio. In qualche modo mi sentivo come se chiunque fosse, non voleva farmi ascoltare.

Il giorno dopo, quando ho parlato con la nonna, mi ha detto felicemente: “So come puoi arrivare qui ora. Forza, forza! Andiamo a giocare!

Ero felice, ma mi sono ricordato che i miei genitori mi avevano sempre detto che avrei dovuto avvisarli prima di andare ovunque.

Ok, ma devo chiedere a mia madre” gli ho risposto.

La faccia della nonna cambiò nuovamente espressione e mi disse: ” Non dirlo a nessuno. Forse non saremo in grado di incontrarci se lo dici a qualcuno.

Sono rimasto in silenzio perché non volevo disobbedire ai miei genitori.

Poi nonna ha detto: “Quindi domani vieni a giocare con me, ok? Promesso?

” Ho risposto, a malincuore. “Lo prometto.

La nonna ha raggiunto e toccato la superficie dello specchio con il suo piccolo dito.

Giuri?” ha chiesto con un sorriso.

Ho raggiunto e ho messo la punta del mio piccolo dito sullo specchio accanto al suo.

Giuro” ho detto. Ho pensato di sentire anche un leggero calore attraverso il vetro.

Quella notte, non ho dormito molto. Non ho detto ai miei genitori di nonna, ma mentre ero lì nell’oscurità, le domande continuavano ad affollarmi in testa.

Come potrei entrare nello specchio?
Che tipo di posto era quello?
Perché la nonna non poteva venire lei qui?
Se fossi andato da quella parte, come avrei potuto tornare da queste parti?

Mentre pensavo a queste cose, ero sempre più in ansia. Il giorno dopo, non sono andato a trovare la nonna. L’ho evitato il giorno dopo e il giorno dopo ancora. Non sono andato vicino all’armadio tutta la settimana. Infatti, non sono mai più entrato nell’armadio.

Le settimane e i mesi sono passati velocemente e io sono cresciuto. I mesi e gli anni sono passati e io sono diventato adulto. Sono uscito di casa per andare alla scuola superiore in città. Dopo la laurea, ho iniziato a lavorare in una città vicino. Non sono andato molto a casa. Alla fine, ho incontrato una ragazza e ci siamo sposati. A quel punto, mi ero dimenticato tutto della nonna.

Poco dopo che ci siamo sposati, mia moglie ha scoperto di essere incinta. E ‘andata a trovare i suoi genitori per un po’. Ero tutta solo in casa, quindi sono andato a trovare i miei genitori per cena. Vivevano ancora nella stessa casa.

Una notte, ho deciso di restare a dormire nella mia vecchia camera da letto. Nel bel mezzo della notte, mi sono svegliato e sono andato ad usare il bagno. Mentre mi asciugavo le mani, mi è capitato di guardare allo specchio. Una porta scorrevole in mezzo al corridoio era aperta. Era l’armadio dove avevo giocato da bambino. Pensavo che la porta fosse stata chiusa quando sono andato in bagno.

Mi sono girato e sono rimasto scioccato nel vedere che la porta era chiusa. Tuttavia, quando mi sono guardato indietro allo specchio, la porta era aperta. Mi è sembrato di vedere la porta scivolare leggermente indietro nell’oscurità.

In quel momento, mi sono ricordato di nonna.

Una nebbia bianca si era creata sul retro dell’armadio. Mentre la guardo, si è formato in un volto familiare. La faccia sorridente di nonna.

L ‘ ultima cosa che ricordo era di essermi svegliato sul pavimento. Era mattina e i miei genitori erano ancora a letto.

Deve essere stato un sogno” mi sono detto. ” Solo un sogno da brividi.”

Non ero a mio agio a stare a casa dei miei genitori, quindi dopo colazione, sono tornato a casa mia.

Il mio appartamento ha un parcheggio sotterraneo, quindi mi sono fermato nel mio posto riservato e ho parcheggiato l’auto. Proprio mentre stavo per uscire, ho guardato nello specchio posteriore e Lì, nello specchio, c’era la faccia della nonna.

Mi sono guardato indietro con sorpresa, ma non c’era nessuno sul sedile posteriore. Ho guardato indietro lo specchio posteriore e la nonna era ancora lì. Lei mi stava guardando sopra le mie spalle e i nostri occhi si sono incontrati.

Era esattamente la stessa. I capelli lunghi, scuri, la pelle bianca. In tutto questo tempo, non era cambiato nulla. Non era invecchiata di un giorno. Stavo tremando e non riuscivo a togliere gli occhi di dosso. Alla fine, la nonna ha riso.

Ciao” mi ha detto con un sorriso.

Mi sentivo come se stessi per stare male.

Perché non sei tornato quella volta?” mi ha chiesto. “Per tutto questo tempo, ti ho aspettato.

Ero in silenzio. Non sapevo cosa dire. Non sono riuscito a trovare le parole.

Ehi” ha detto. ” Vieni qui e giochiamo

Nel riflesso, la sua mano si è allungata lentamente verso di me.

Vieni a giocare qui per sempre…” ha detto.

Non va bene!” ho urlato. Non volevo dirlo così forte. “Nonna mi dispiace, non posso venire lì. Io non ci vengo!

La nonna era in silenzio e la sua mano si è fermata a mezz’aria.

Ho una moglie ora… presto avremo un bambino… Quindi… non posso…

Stavo tremando e alla fine, ho guardato lo specchio.

La nonna era ancora lì.

Ho capito” ha detto, ” sei diventato adulto… e non vuoi più giocare con me…

La sua voce sembrava così triste e sola.

Non posso…” ho ripetuto.

La nonna ha sorriso. Mi sembrava un sorriso così innocente. In quel momento, pensavo davvero che nonna mi avrebbe perdonato per aver rotto la nostra promessa.

nonna….” ho iniziato, ma lei mi ha tagliato subito.

Se non vuoi giocare con me, mi resta che trovare qualcun altro,” ha detto. “Qualcuno come te.

E poi, all’improvviso, se n’è andata. Prima che potessi capire appieno le sue ultime parole, se n’era andata. Una volta per tutte. La nonna non mi è mai più apparsa.

Quella sera mia moglie mi ha chiamato per dirmi che aveva subito un aborto spontaneo. Il nostro bambino era morto.

Poi, finalmente ho capito cosa voleva dire nonna quando aveva detto: “qualcuno come te.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ruba una tv da 42 pollici davanti a tutti, nessuno se ne accorge

L’incredibile video condiviso attraverso LiveLeak ha fatto il giro del mondo, mostra…

Test visivo: Trova il gatto tra i gufi

Questi test sono incredibili per la tua concentrazione mentale. Se riesci a superare…