La luna aveva un’incredibile energia magnetica

Redazione

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Astronomy conferma che sin dalla sua formazione, la Luna potrebbe essere stata una fonte casuale di energia magnetica.

Gli scienziati sono da tempo interessati alla natura non magnetica della Luna, soprattutto quando campioni di regolite riportati dalla superficie lunare hanno mostrato che si sono formati in presenza di un forte campo magnetico.

Questo campo magnetico era così forte che avrebbe potuto essere più grande di quello terrestre.

La luna aveva una incredibile energia magnetica
foto@Wikimedia

Lo studio ha confermato che all’inizio della sua storia, la Luna avrebbe potuto essere una fonte di energia magnetica casuale, poiché un corpo delle dimensioni della Luna potrebbe generare un campo magnetico così forte.

La prova della probabile natura magnetica della Luna è venuta dall’analisi delle rocce restituite sulla Terra durante il programma Apollo della NASA dal 1968 al 1972.

Lo studio mostra che gigantesche formazioni rocciose che tagliano il mantello lunare potrebbero aver causato una convezione interna che potrebbe generare questi forti campi magnetici.

I ricercatori affermano che questo processo potrebbe creare periodicamente potenti campi magnetici durante i primi miliardi di anni di vita della luna.

Next Post

Brata, il malware si aggiorna con una nuova variante

Android è il sistema operativo più diffuso al mondo, il che lo ha reso un obiettivo primario per la criminalità informatica, ed è stato preso di mira nel corso degli anni. Uno dei più pericolosi di questi malware è BRATA, che è stato utilizzato per rubare i dettagli bancari degli […]
Brata il malware si aggiorna con una nuova variante