Maria De Filippi incoronata la regina assoluta di Mediaset

Mentre la Rai continua a portare avanti il suo progetto di “rottamazione”, cercando di recuperare preferenze e share proponendo nuovi programmi e nuovi conduttori, la Mediaset ha una “scuderia” vincente, ed è proprio su quella che continua a puntare, anche per il nuovo palinsesto autunnale.

Tra conduzioni e produzioni della sua azienda, “Fascino“, saranno ben sei ad esempio i programmi di punta dell’azienda di Cologno Monzese che faranno capo alla moglie di Maurizio Costanzo.

Maria De Filippi (con cui è stato rinnovato il contratto per altri 5 anni) sarà ancora più presente nel palinsesto, sia in video sia in veste di produttrice attraverso la società Fascino (partecipata da Mediaset), con i suoi imbattibili show Tù sí que vales, C’è posta per te, Amici.

Anche Maurizio Costanzo, marito di Maria, si lascerà guiderà dall’azienda della moglie. Oltre al “Maurizio Costanzo Show”, il giornalista condurrà “L’intervista a cura di Maurizio Costanzo”, altro evento targato “Fascino”.

Il ritorno più vistoso è quello di Simona Ventura, che condurrà un makeover in prima serata su Italia 1 in sei puntate. Anche `Zelig´ rinasce per 4 serate celebrative del ventennale, con Michelle Hunziker e Christian De Sica su Canale 5.

«Dopo alcuni anni che ci avevano costretto ad avere un palinsesto meno di spinta dal punto di vista delle novità e del rischio – ha spiegato Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset – abbiamo deciso di tornare a rischiare e a investire ancora di più: in autunno avremo 16 nuovi programmi di intrattenimento, di cui 7 su canale 5 e sei fiction».

Next Post

Scrivere a penna stimola il cervello più della tastiera

Uno studio neuroscientifico realizzato per conto di Microsoft dai due ricercatori di fama mondiale come Audrey van der Meer e Ruud van der Weel del Norwegian University of Science and Technology (NTNU) di Trondheim, ha rivelato che prendere appunti scrivendo a mano comporta una maggiore attività celebrale rispetto alla digitazione […]
Scrivere a penna stimola il cervello piu della tastiera