Nuova Zelanda: Ritrovate orme giganti impresse nella roccia
Nuova Zelanda Ritrovate orme giganti impresse nella roccia

Un gruppo di ricercatori anonimi ha scavato gallerie in Nuova Zelanda in cerca di prove di giganti, lo riferisce il famoso portale rnz.co.nz.

Per circa quattro anni, il misterioso gruppo, i cui membri devono ancora essere identificati, ha scavato una rete di grotte simili a tubi. Quasi sempre lavorando al buio per non essere scoperti, il loro obiettivo è scoprire segni di giganti pre-polinesiani o esseri “alti” che un tempo vivevano nella regione.

Sono state sollevate preoccupazioni, non solo a causa del potenziale danno alle prove archeologiche autentiche, ma anche perché il proprietario terriero non ha concesso loro il permesso di essere lì.

Un membro anonimo ha presentato un grosso osso della gamba in un recente video pubblicato dal gruppo.

Impronte di giganti, scoperte in Nuova Zelanda.

Questo qui, amici miei, è un osso umano di un abitante pre-polinesiano“, ha detto. “Lo puoi capire dalla forma triangolare. È molto probabilmente una tibia, che renderebbe questo … individuo alto 8 piedi e 4 pollici …

Indipendentemente dalla sua lunghezza, questo è un osso più vecchio di qualsiasi essere umano in Nuova Zelanda.

L’osso, secondo alcuni archeologi, sarebbe stato invece quello di un moa (un enorme uccello estinto).

Fornire prove umani giganti al mondo, sarà più grande della ricerca di Tutankhamon“, ha detto a Radio Nuova Zelanda il leader del gruppo, noto solo come “IJ”.

Sarebbe la storia su cui si potrà discutere più in tutto il mondo del millennio.

Loading...
Potrebbero interessarti

La mamma cerca una baby-sitter e condivide un’assurda lista di requisiti

La mamma condivide una lista ridicola di ben 14 “requisiti” che la…

Cane, prende da solo il bus per andare a giocare e tornare

Il cane viaggia in autobus per arrivare al parco giochi per animali,…