Problemi finanziari la Nasa non torna sulla Luna?

Redazione

Il calendario del progetto per la conquista della luna da parte degli astronauti americani è stato nuovamente aggiornato.

Se l’uomo tornerà sulla luna, non sarà nel 2024. La NASA ha riconosciuto l’impossibilità di rispettare il programma della missione Artemis III a causa di problemi finanziari e tecnici.

Problemi finanziari la Nasa non torna sulla Luna

La pandemia di coronavirus, che nella primavera del 2020 ha costretto alla sospensione di alcune attività in tutto il mondo, ha condizionato anche il ritmo di attuazione del programma Artemis, che dovrebbe riportare l’uomo sulla superficie lunare.

La prima missione di Artemis I prevista per il 2020, è già stata posticipata al 2021, e Artemis II, durante la quale è previsto il giro della luna sull’ESM con un equipaggio a bordo, è stata rinviata almeno al 2023.

Allo stesso tempo, la missione Artemis III prevista per il 2024, che dovrebbe concludersi con l’atterraggio degli astronauti sulla superficie lunare, non è stata precedentemente rinviata, ma ora si è saputo che non si sarebbe svolta nei tempi previsti.

Secondo l’ispettore generale della NASA Paul Martin, il programma è già indietro di almeno 20 mesi a causa di difficoltà finanziarie e tecniche.

Si prevedeva che entro novembre 2024 la NASA avrebbe avuto a disposizione due nuove tute spaziali xEMU (Exploration Extravehicular Mobility Unit) pronte per la spedizione, ma non è stato possibile rispettare la scadenza: l’attrezzatura sarebbe stata pronta non prima dell’aprile 2025 , e a quel punto la NASA avrebbe speso più di 1 miliardo di dollari per lo sviluppo e l’assemblaggio di tute spaziali di prossima generazione.

La NASA ha sottolineato che non hanno abbandonato i loro piani e avrebbero riportato gli americani sul satellite terrestre, ma poco dopo.

Next Post

Dieta: Gli americani mangiano più cibo spazzatura

I bambini e gli adolescenti negli Stati Uniti sono tra quelli che maggiormente assorbono calorie da alimenti ultra-elaborati come pizza surgelata, pasti cotti al microonde, patatine e biscotti, secondo un nuovo studio. Due terzi, o il 67%, delle calorie consumate da bambini e adolescenti nel 2018 provenivano da alimenti ultra-elaborati, […]
Dieta Gli americani mangiano cibo spazzatura